Continua il percorso della palermitana Beatrice Quinta a X Factor. La terza puntata del talent è stata ricca di emozioni: non per niente, visto il meccanismo con ben due eliminazioni, si è parlato di “Hell Factor“.

X Factor il terzo live

A dover salutare un concorrente a testa nello show di giovedì 10 novembre, sono stati Fedez e Dargen D’Amico. Così i quattro giudici ritornano “ad armi pari” e ognuno mantiene due proposte nel suo roster.

Continua la corsa della palermitana Beatrice Quinta, che ha superato anche il terzo live. La conduttrice Francesca Michielin ha spiegato il funzionamento della serata “Hell Factor”: due manche da cinque esibizioni l’una, in cui i due concorrenti meno votati si sfidano al ballottaggio a quattro. Il più votato si salva, il meno votato è fuori e gli altri due devono vedersela con il verdetto dei quattro giudici.

Ha così avuto inizio la prima manche, che ha visto salire sul palco i Disco Club Paradiso (“Laura non c’è” di Nek), Joélle (“Summertime sadness” di Lana del Rey), gli Omini (“Brianstorm” degli Arctic Monkeys), Lucrezia (“Insieme a te non ci sto più” di Caterina Caselli) e Dadà (“I te vurrià vasà” di Roberto Murolo). Il pubblico da casa ha deciso di mandare al ballottaggio Dadà e Joélle.

Subito dopo è iniziata la seconda manche, dopo le esibizioni del superospite internazionale Yungblud e dell’idolo teen Sangiovanni. Sul palco Linda (“Still don’t know my name” di Labirinth), poi tocca a Beatrice Quinta (“Fiori rosa fiori di pesco” di Lucio Battisti), i Tropea (“Luna” dei Verdena), i Santi Francesi (“Ti voglio” di Ornella Vanoni) e Matteo Orsi (“Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco). Il televoto manda al ballottaggio i Tropea e Matteo Orsi.

I concorrenti della supersfida a quattro dell’Hell Factor hanno portato i loro cavalli di battaglia: per Joélle “People Help the People”, Dadà con il mash-up di “Caravan Petrol” e “Pua”, i Tropea con “Insieme a te sto bene” e Matteo Orsi ha cantato “En e Xanax”. La meno votata è Dadà, quindi Fedez ha dovuto salutare la sua concorrente.

Per Rkomi, invece, una buona notizia, cioè quella del salvataggio di Joélle, la preferita del pubblico tra i quattro a rischio eliminazione. Sono dunque rimasti i Tropea del roster di Ambra e Matteo Orsi della squadra di Dargen D’Amico.

I quattro giudici si sono confrontati e ha prevalso la band: fuori Matteo Orsi. Dargen D’Amico ha perso il primo concorrente del suo roster. Il prossimo appuntamento è per giovedì 17 novembre, quando gli otto ancora in gara presenteranno i loro inediti.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati