Il pane di casa modicano ha una forma e un gusto inconfondibile. Anticamente, il pane si faceva in casa per il fabbisogno delle famiglie e durava fino a una settimana, a volte anche dieci giorni. Era un momento di condivisione, vissuto con partecipazione e gioia.

Non tutti possedevano un formo a legna, quindi le donne si riunivano tutte insieme o portavano il pane da qualcuno per la cottura. Gli strumenti che si utilizzavano erano la maidda, cioè un recipiente di legno, la bbriula e u bbriuni.

Prima della cottura, la massaia si faceva il segno della croce, perché nella tradizione il pane è un alimento sacro, essenziale nella Santa Messa. Veniva anche recitata una giaculatoria propiziatrice, una sorta di preghiera. Adesso è meno frequente che venga preparato il pane in casa, ma negli ultimi tempi c’è stato un recupero della tradizione. Vediamo insieme come preparare il pane di casa modicano.

Ingredienti

  • 1 kg di farina di grano duro
  • 500 g di acqua
  • un cucchiaio di sale
  • lievito madre

Procedimento

  1. La sera prima, sciogliete il lievito madre con farina e acqua tiepida e lasciate riposare tutta la notte.
  2. Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro.
  3. Aggiungete il sale e il lievito che avete preparato la sera prima.
  4. Impastate energicamente tutti gli ingredienti e lavorate l’impasto fino a ottenere un composto liscio ed elastico.
  5. Dividete l’impasto in tanti pezzi e lavorate singolarmente ogni pezzo.
  6. Date all’impasto una forma allungata, create con la mano un incavo centrale e riunite i lembi formati.
  7. Date una forma leggermente a S e girate dalla parte dell’incavo.
  8. Coprite con un panno le forme e fatele lievitare per circa un’ora.
  9. Infornate a 250°C per 25 minuti.

Foto di Giovanni Giurdanella