Il Bianco e Nero è un tipico dolce messinese. Una sorta di profiteroles, che tuttavia si differenzia per un dettaglio fondamentale: la copertura. Nel profiteroles, infatti, è a base di una glassa di cioccolato, mentre nel Bianco e Nero si prepara con panna e pasta gianduia (o cioccolato fondente alle nocciole). Come è facile intuire, si tratta di un dolce veramente goloso, uno di quelli che riescono a conquistare grandi e piccini al primo morso. Il problema – se così possiamo chiamarlo – è che poi di morsi se ne vogliono dare molti di più, perché è irresistibile! I bignè che costituiscono la base del dolce vengono farciti di panna montata. Non ci dilunghiamo ulteriormente con le introduzioni, passiamo direttamente ai fatti: ecco la ricetta del Bianco e Nero messinese.

Come fare il Bianco e Nero messinese

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 50 g acqua
  • 50 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 20 g di burro
  • 80 g di uova

Per completare il dolce e farcire i bignè

  • 600 g di panna fresca
  • 40 g di zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 100 g di pasta gianduia (o crema alle nocciole)
  • cioccolato in foglie

Procedimento

  1. Per fare il Bianco e Nero, si inizia dai bignè.
  2. Versate in un pentolino l’acqua con il burro, lo zucchero e il sale.
  3. Portate a ebollizione e, quando inizia a bollire, mettete tutta la farina.
  4. Iniziate a mescolare velocemente e, a fiamma bassa, fate incorporare bene la farina con i liquidi.
  5. Quando è pronto, l’impasto si stacca dalle pareti.
  6. Fate freddare e, quando il composto è tiepido, aggiungete le uova intere, una alla volta. Prima di aggiungerne una, assicuratevi che quello precedente sia ben incorporato.
  7. Versate la pasta choux in un sac-a-poche.
  8. Scaldate il forno a 200°C.
  9. Mettete un foglio di carta forno su una teglia e create dei piccoli mucchietti di pasta, distanziandoli, perché cresceranno di volume. Cuocete i bignè.
  10. Montate la panna con lo zucchero e la vaniglia.
  11. Un terzo di panna vi servirà per la copertura, il resto per farcire i bignè.
  12. Scaldate la pasta gianduia, che deve essere fluida, ma non calda.
  13. Unitela alla panna per la copertura.
  14. Dopo averli riempiti di panna, immergete i bignè nella panna alla gianduia e create una piramide.
  15. Decorate con cioccolato a foglie e zucchero a velo.

Buon appetito!

Articoli correlati