Ricetta siciliana per San Giuseppe: Carciofi col Tappo.

  • In siciliano si chiamano Cacocciuli cu’ tappu r’uovo.
  • Sono, molto semplicemente, carciofi imbottiti nel sugo: un secondo davvero speciale.
  • Si tratta di un piatto tipico della Festa del Papà in Sicilia: ecco ingredienti e procedimento.

Alcuni piatti della tradizionale cucina siciliana non sono soltanto un piacere del palato, ma anche una coccola per lo spirito. Avete presente quando, oggigiorno, si sente parlare di “comfort food“, cioè quei piatti che ci fanno sentire meglio al primo assaggio? Ecco, questo concetto esiste in Sicilia da tempo immemore e si applica a mille ricette, come quella dei Carciofi col Tappo. Ma cosa è questo tappo – direte voi? Ve lo spieghiamo subito, perché questa preparazione merita di essere trattata con tutte le attenzioni possibili. Anzitutto, sappiate che è uno di quei piatti che, in alcune zone della nostra regione, si preparano per la Festa di San Giuseppe. Un ottimo modo per celebrare tutti i papà. Ma la particolarità di questi carciofi siciliani non finisce qui: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cacocciuli cu’ tappu r’uovo sono carciofi imbottiti nel sugo. Il “tappo” altro non è che un ripieno saporito e tenuto insieme dall’uovo, che forma così un piccolo coperchio. Una ricetta gustosa, che ricorda il passato, la famiglia e tanti bei momenti. La varietà di carciofi più adatta è quella con le spine: la parte da mangiare, infatti, in questo caso è maggiore rispetto ad altre varietà. Potete anche preparare i Carciofi col Tappo senza la salsa di pomodoro, cuocendoli semplicemente in tegame. Fare in casa questa ricetta siciliana non è per niente difficile, basta seguire le indicazioni. Certo, magari mondare i carciofi non è proprio un “prio”, ma il risultato finale vi ripagherà di ogni fatica! Mettiamoci ai fornelli.

Come fare i Cacocciuli cu’ tappu r’uovo

Ingredienti per 4 persone

  • 8 carciofi con le spine;
  • 3 cucchiai di pangrattato;
  • 3 cucchiai di caciocavallo stagionato;
  • 1 spicchio d’aglio tritato finemente;
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato;
  • 2 uova intere;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1\2 cipolla;
  • salsa di pomodorini di Pachino.
  • 1 limone.

Procedimento

  1. Per fare i carciofi col tappo, dovete anzitutto mondare i carciofi e togliere le punte spinose.
  2. Mettete a bagno i cuori in acqua e limone.
  3. Sbattete in una ciotola le uova e mescolatele con tutti gli ingredienti. Dovete ottenere un impasto fluido, ma consistente.
  4. Asciugate i carciofi.
  5. Allargate le foglie intorno al cuore e riempitele di impasto con le uova.
  6. Mettetele a friggere, capovolte, facendo “solidificare” il tappo.
  7. Nel frattempo, fate imbiondire la cipolla in un tegame con l’olio.
  8. Aggiungete mezza bottiglia di passata di pomodoro e 3 cucchiai d’acqua.
  9. Aggiustate di sale e pepe.
  10. Mettete i carciofi, già con il tappo solidificato, nel tegame, con il tappo verso l’alto.
  11. Coprite con il coperchio e cuocete a fuoco bassissimo.
  12. I carciofi saranno cotti quando, infilando una forchetta nel cuore, questo risulta morbido.
  13. Servite ben caldi: sentirete che bontà!

Buon appetito! – Foto e ricetta di Mimma Morana.

Articoli correlati