I carciofi col tappo (cu’ tappo r’uovo) sono una tipica ricetta siciliana. In diverse parti della Sicilia, si preparano per la Festa di San Giuseppe. Si tratta di carciofi imbottiti nel sugo: il tappo è un ripieno saporito, legato dall’uovo, che forma un piccolo “coperchio”.

Naturalmente la varietà di carciofi più adatta è quella con le spine perché, la parte da poter mangiare, dopo avere tolto le foglie dure, è maggiore, rispetto ad altre varietà, più economiche. Esiste anche la versione senza sugo, cioè semplicemente cotta in tegame.

È un piatto molto gustoso, uno di quelli che ci ricordano il passato. A tanti faranno pensare alla famiglia e ai bei momenti condivisi insieme. Vediamo subito come si preparano, passo dopo passo.

Ricetta Carciofi col Tappo

Ingredienti per 4 persone

  • 8 carciofi con le spine
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di caciocavallo stagionato
  • 1 spicchio d’aglio tritato finissimo
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • 2 uova intere
  • olio d’oliva per friggere e per cuocere i carciofi
  • 1\2 cipolla
  • salsa di pomodorini di Pachino

Procedimento

  1. Mondare i carciofi e togliere le punte spinose
  2. Mettere a bagno i cuori in acqua acidulata
  3. Sbattere in una ciotola le uova e mescolarle con tutti gli ingredienti
  4. Ottenere un impasto fluido ma consistente
  5. Sgocciolare i carciofi , allargare le foglie attorno al cuore e riempire di impasto con le uova
  6. Metterle a friggere, capovolte, sino a che “il tappo” si solidifica
  7. Nel frattempo soffriggere brevemente 1\2 cipolla in un tegame con olio d’oliva
  8. Aggiungere mezza bottiglia di passata di pomodoro e 3 cucchiai d’acqua
  9. Aggiustare di sale e pepe
  10. Mettere i carciofi, già con il tappo solidificato, nel tegame, con il tappo verso l’alto
  11. Coprire con il coperchio e cuocere a fuoco bassissimo sino a che, infilando una forchetta nel cuore del carciofo, non risulta morbido
  12. Servire caldo

Buon appetito!
Foto e ricetta di Mimma Morana

Articoli correlati