• Crispelle di San Martino, la ricetta siciliana.
  • Come fare in casa le Zippuli o Crispeddi ri San Martinu.
  • Ingredienti e procedimento per la versione dolce e salata.

La Festa di San Martino, celebrata tradizionalmente l’11 novembre, è legata a tante ricette dolci siciliane. Tra queste ci sono anche le Crispelle di San Martino, chiamate Zippuli o Crispeddi ri San Martinu. Sono tipiche della Sicilia orientale e vengono presentate in versione dolce e salata.

A Catania e in altre città della parte orientale della Sicilia, a San Martino si è soliti preparare le Crispeddi dedicate a San Martino. Si tratta deliziose frittelle siciliane, che omaggiano il Vescovo di Tours. Camminando in giro per le strade catanesi, ci si può imbattere nei chioschetti dei “crispiddari“. Si tratta di maestri indiscussi dell’arte pasticciera di una volta, preparano le Crispelle siciliane con grande abilità.

Le Crispelle di San Martino si gustano dolci e salate. Abbiamo, così, le crispelle dolci, le crispelle con acciughe, le crispelle alla ricotta o le crispelle al miele. L’impasto è molto semplice e sempre lo stesso, con farina, acqua e lievito. Dovete solo decidere se aggiungere il sale a fine cottura o cospargerle di zucchero, a seconda della versione che preferite.

Ricetta delle Crispelle di San Martino

Ingredienti

  • 400 g di semola rimacinata di grano duro;
  • 400 ml di acqua;
  • 6 g di lievito di birra fresco;
  • 1 pizzico di sale;
  • Miele;
  • Olio di semi di arachide.

Procedimento

  1. Per fare le Crispelle di San Martino, mettete in una ciotola la semola rivaccinata di grano duro insieme al lievito di birra fresco sbriciolato.
  2. Unite il sale.
  3. Aggiungete a poco a poco tutta l’acqua tiepida e mescolate con una frusta a mano (o con la forchetta, energicamente) in modo da uniformare il composto e ottenere una consistenza abbastanza soda.
  4. Fate lievitare l’impasto per un paio d’ore.
  5. Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi.
  6. Quando sarà ben caldo, mettete a cuocere l’impasto che avete creato a cucchiaiate cercando di non metterne a cuocere troppe alla volta.
  7. Fate friggere le crespelle di San Martino per 8-10 minuti, girandole in continuazione, fino a farle dorare.
  8. Scolatele su carta assorbente.
  9. Servite le Crispelle tiepide o a temperatura ambiente.

Buon appetito! – Foto: KimLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati