«Io sono siciliano. Aiutatemi a cercare le mie radici. Mio padre è nato in provincia di Catania». Era il 1987 quando il mitico Frank Sinatra lanciò questo appello. Si trovava proprio in Sicilia. Oggi le sue origini siciliane sono praticamente certe, ma non manca qualche piccolo mistero.

  • Frank Sinatra Siciliano: quali sono le sue origini.
  • La sua fortuna, secondo alcuni, avrebbe avuto inizio da un evento funesto.
  • Per altri, invece, sarebbe legata a un matrimonio

Le origini siciliane di Frank Sinatra

La vita di Frank Sinatra è stata lunga e costellata di successi. Molti critici musicali lo considerano la voce più grande del XX secolo ed è noto con il nome di The Voice (cioè La Voce). Carismatico e leggendario, le sue canzoni continuano ad essere dei classici senza tempo. Si è imposto nel panorama musicale mondiale nel periodo della grande depressione americana. È arrivato fino ai giorni nostri, grazie alla sua attività durata oltre 60 anni.

Anche lui è una delle celebrità americane di origini siciliane. Grandi nomi dello spettacolo, del cinema e della musica, che hanno scritto incredibili pagine di storia. The Voice è legato da un filo indissolubile alla Sicilia, ma non manca qualche piccolo mistero in proposito. Capita spesso che, dietro alle origini siciliane delle star di Hollywood ci siano alcune ombre. Un caso molto celebre, ad esempio, è quello di John Travolta.

Nessun mistero, invece, sull’origine della mamma, Natalina Graventa, originaria di Lumarzo, in provincia di Genova. Ma cosa accadde, allora, al padre di Frank Sinatra? Mettetevi comodi, perché c’è tanto da dire.

Delitto d’onore o matrimonio? Le ipotesi

Ma torniamo alle origini siciliane di Frank Sinatra. Una prima versione si trova in un articolo pubblicato da Repubblica nel 2002, a firma di Luciano Mirone: la tesi è dell’avvocato palagonese Giuseppe Scaccianoce. All’origine di tutto ci sarebbe un delitto d’onore, commesso all’inizio del Novecento dal padre di Frank, Saverio.

Saverio sarebbe fuggito dall’Italia: una volta giunto negli Stati Uniti, si sarebbe fatto registrare con il nome di Antonio Martino, per gli amici “Marty“. Esiste anche un’altra versione, sostenuta invece da don Filippo Vitanza, ex parroco di Palagonia.

Dopo diverse ricerche negli archivi ecclesiastici di Caltagirone e anche di Palagonia, nel 1997 ha pubblicato un libro dal titolo “Frank Sinatra – Le Origini”, con tanto di albero genealogico. Secondo Vitanza, Saverio Sinatra (nonno di Frank), originario di Caltagirone, si sarebbe trasferito con tutta la famiglia a Palagonia, per seguire importanti impegni di lavoro.

Aveva studiato architettura in un collegio religioso, dove era stato parte della comunità di frati. Giovanni, figlio dell’ex frate Saverio, sposò a Palagonia Giuseppa Scaccianoce, da cui ebbe 11 figli. Il maggiore di questi, sempre di nome Saverio, era il padre di Frank.

Rimasto vedovo, Giovanni Sinatra si risposò con una donna che era già al terzo matrimonio. «La scelta del padre di sposare una donna giunta già alle terze nozze – si legge nel libro di Vitanza – non fu gradita dal figlio Saverio, che considerò vergognosa la situazione. Ma ciò che fece precipitare gli eventi fu l’atteggiamento poco riguardoso e aggressivo della matrigna verso le sorelle».

Saverio, dunque, decise di partire per gli States, dove iniziò una nuova vita. Cambiò nome in Antonio Martino e sposò Natalina Garaventa, da cui nacque Frank, il 12.12.1915.

Frank Sinatra Siciliano: storia di un mito

La vita di Frank Sinatra fu costellata di vicende, legate naturalmente anche al periodo storico. Fece molti lavori e decise di diventare un cantante sull’onda dell’ammirazione per Bing Crosby, che ascoltava spesso alla radio. Non mancarono momenti di gloria, ma anche di crisi.

Quel che è certo è che riuscì a scrivere una pagina fondamentale della musica mondiale. Per quanto riguarda la vita sentimentale, si sposò quattro volte, ma tanti furono i flirt con donne belle e famose. La prima moglie fu Nancy Barbato: dal loro matrimonio nacquero i tre figli di Sinatra: Nancy, Frank Jr. e Christina. La seconda fu Ava Gardner, la terza Mia Farrow e la quarta Barbara Blakely.

Frank Sinatra visse per oltre 80 anni, nonostante i ritmi di lavoro frenetici e la vita non certo riposante. L’ultima apparizione pubblica è datata 1996, poi si ritirò a Malibù, in una casa sulla spiaggia. Morì nel 1998, stroncato dal suo quarto infarto.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati