La cucina siciliana vanta un gran numero di ricette di dolci. Dal momento che siamo vicinissimi alla Pasqua, la ricetta dei biscotti quaresimali siciliani può tornare utile.

I biscotti quaresimali sono un dolce (simile ai cantucci toscani) dalle origini molto antiche perché sono stati scoperti da dei monaci siciliani nel periodo quaresimale: in questo periodo era vietato mangiare carne, così i monaci hanno inventato la ricetta di questi dolcetti, i cui ingredienti sono prodotti vegetali, come alternativa a questo divieto.

È giusto specificare che esistono varie versioni siciliane dei biscotti quaresimali. Ecco gli ingredienti e il procedimento per la preparazione “alla palermitana”.

Ingredienti:

  • 750 g di zucchero
  • 600 g di farina di mandorle
  • 150 g di mandorle
  • 150 g di farina 00
  • 6 albumi d’uovo
  • Scorza di due limoni grattugiata
  • Un cucchiaino di cannella
  • Un pizzico di sale

Procedimento:

  1. Per prima cosa, dovete montare a neve gli albumi, aggiungendo il sale e metà dello zucchero.
  2. Unite al composto la farina e la restante quantità di zucchero, la cannella in polvere, la farina di mandorle e la scorza dei limoni grattugiata.
  3. Amalgamate il tutto con un mixer, fino ad ottenere un impasto omogeneo senza grumi, e aggiungete le mandorle intere, facendo attenzione a mescolare bene.
  4. Con l’impasto formate dei panetti dalla larghezza di 3 cm e adagiateli su una teglia ricoperta con carta forno.
  5. Infornate i vostri biscotti quaresimali ad una temperatura di 200°, facendoli cuocere per circa 15-20 minuti.

Buona preparazione!