Nuova scossa di terremoto a Lampedusa. Si tratta della seconda in un paio di giorni. L’evento è stato registrato alle ore 21.39, dall’Istituto di Geofisica e Vulcanologia. È stato avvertita dalla popolazione.

“È la seconda in pochi giorni, dopo quella di venerdì – dice il sindaco Totò Martello – l’intensità è stata pari a 3.0 gradi della scala Richter. L’epicentro è stato individuato ad una profondità di 37 chilometri, ad una distanza di circa 11 chilometri dalla nostra isola. Molti lampedusani hanno avvertito la scossa ma non ci sarebbe nessun ferito – aggiunge il sindaco – stiamo verificando se vi siano stati danni agli immobili”.

Come già anticipato dal sindaco, c’era già stata un’altra scossa nei giorni antecedenti. Il 12 giugno, intorno alle ore 9.13, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 della scala Richter, a largo dell’isola.

È stata localizzata a (lat, lon) 35.16, 12.75 ad una profondità di 65 km, all’incirca vicino alla costa tunisina. Anche in quel caso, è stata avvertita dagli isolani. Il terremoto, comunque, è stato classificato come “molto leggero”.

“La scossa è stata avvertita nettamente sull’isola – aveva detto il sindaco Totò Martello – abbiamo lasciato gli uffici del Comune per alcune ore. Sono in corso verifiche agli immobili per accertare eventuali danni. Ci sono stati momenti di paura fra la cittadinanza, ma non si registrano feriti”.

Foto: Luca Siragusa – Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

Articoli correlati