Il porto di Palermo si prepara per accogliere navi da crociera ancora più grandi. Grazie a nuovi investimenti, i giganti del mare potranno attraccare a Palermo: sarà realizzata nello scalo navale una nuova struttura.

A una ditta di Santo Stefano di Camastra è stata affidata la gara per la realizzazione di un “mooring dolphin” in testa al molo Vittorio Veneto, bandita dall’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale.

La nuova struttura allungherà il molo, per consentire l’attracco di navi da crociera più grandi al porto di Palermo. Sono stati aggiudicati anche i lavori per la sistemazione dell’area del molo Piave, occupata da 22 silos granai demoliti lo scorso anno.

L’intervento, nello specifico, prevede la pavimentazione, l’illuminazione e la recinzione di quest’area, che sarà utilizzata per la sosta temporanea dei semirimorchi.

A realizzare la gara sarà una ditta di Bagheria. Affidata in economia, infine, la campagna di indagini geognostiche finalizzate alla realizzazione del nuovo terminal aliscafi sulla banchina Sammuzzo. Verrà eseguita da una ditta di Caccamo.