Gusto e tradizione sicula in tavola.

  • Olive schiacciate, ricetta tipica delle alivi scacciati.
  • Con questo metodo avrete a portata di mano un antipasto siciliano doc.
  • Ecco come si fanno in casa: ingredienti e procedimento.

Quando si pensa alle generose campagne siciliane, la mente corre subito agli alberi di ulivo carichi di preziosi frutti. Vere e proprie gemme, che possono diventare olio, ma non solo. Nella tradizione della nostra Isola, infatti, esistono diversi modi per gustare le olive durante tutto l’anno. Tra questi, c’è la ricetta delle olive schiacciate. Si tratta di un antipasto tipicamente mediterraneo, che richiede pochi ingredienti, ma un po’ di tempo. Assaggiandole, il risultato vi ripagherà di ogni fatica.

Le alivi scacciati sono perfette per iniziare un pasto, per aprire l’appetito o per fare un piccolo snack gustoso. Accompagnatele con pane casereccio (meglio se abbrustolito) e formaggi tipici siciliani: sentirete che delizia. Se volete prepararle in casa, armatevi di pazienza: bisogna attendere che le olive acquistino, giorno dopo giorno, il loro inconfondibile gusto. Dato che ci vorrà un po’ di tempo, non indugiamo. E ricordate: non lesinate sulla qualità della materia prima!

Ricetta delle Olive Schiacciate

Ingredienti

  • 850 g di olive verdi fresche e polpose;
  • 50 g di olio extravergine d’oliva;
  • Sale fino;
  • Pepe nero;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 1 peperoncino fresco;
  • Origano siciliano.

Procedimento

  1. Per fare le olive schiacciate alla siciliana, dovete anzitutto battere le olive con un batticarne: in questo modo le dividerete a metà senza romperle del tutto.
  2. Estaeate con cura il nocciolo e mettete le olive in una ciotola con acqua. L’acqua le deve ricoprire del tutto.
  3. Coprite con un canovaccio pulito e asciutto, quindi conservate in un luogo fresco, non umido e al riparo dalle fonti di calore.
  4. Dovete cambiare l’acqua due volte al giorno, con un intervallo di circa 8 ore tra un cambio e l’altro.
  5. Ripetete il procedimento per cinque giorni, procedendo con i cambi d’acqua.
  6. Il sesto giorno scolate ancora una volta e lasciate riposare per un altro giorno.
  7. Sarete così arrivati al settimo giorno: sciacquate le olive, salatele e ricoprite nuovamente con acqua.
  8. Il giorno seguente dovete sciacquarle un’ultima volta, sotto acqua corrente.
  9. Disponetele su un canovaccio pulito e tamponatele delicatamente per asciugarle. Trasferitele in una ciotola e condite con sale e olio di oliva.
  10. Affettate l’aglio finemente e tagliate il peperoncino, quindi aggiungeteli alle olive, unendo anche l’origano.
  11. Mescolate bene: le vostre olive sono pronte. Si conservano in frigo: se le coprite con olio, si manterranno bene anche per una settimana.

Buon appetito! Foto di Tiziana Scriminaci Di Maio.

Articoli correlati