La pasta al forno siciliana è un primo piatto della tradizione. Ricco e gustoso, include molti ingredienti, per un risultato che conquista al primo assaggio. Il formato di pasta utilizzato sono gli anelletti, molto diffusi in Sicilia. In particolare, la pasta al forno è tipica del Palermitano.

Tipico piatto della domenica, sa rendere speciale ogni giornata. Anche il giorno seguente la sua preparazione, mantiene la bontà e piace a grande e piccini. I più pigri possono anche trovarlo già pronto nei bar e nelle tavole calde, ma vi consigliamo di provare, almeno una volta a cucinarlo in casa. Vediamo insieme come realizzare la pasta al forno siciliana passo dopo passo. Ovviamente esistono molte varianti, che potrete o meno seguire a seconda del vostro gusto.

Ricetta pasta al forno siciliana

Ingredienti

  • 600 gr di anelletti
  • 500 gr di carne macinata, possibilmente mista tra vaccina e suina
  • una carota, una cipolla
  • una costa di sedano
  • passata di pomodoro
  • una melanzana tonda grande
  • formaggio (filante, a pasta morbida o secca)
  • parmigiano grattugiato
  • circa mezzo litro di besciamella
  • un ciuffo di prezzemolo
  • un bicchiere di pisellini freschi o surgelati
  • c’è anche chi aggiunge le uova sode (potete metterle o meno a seconda del vostro gusto)

La Pasta al Forno Siciliana

Procedimento

  1. Soffriggere in un tegame con l’olio, la cipolla, la carota, il sedano ed il prezzemolo tritati.
  2. Aggiungere il tritato di carne e farlo rosolare, a fuoco vivace, facendo attenzione a sgranarlo bene con un cucchiaio di legno, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.
  3. Unire sale, pepe e il passato di pomodoro (oppure del concentrato di pomodoro sciolto in poca acqua tiepida) e ultimare la cottura.
  4. Intanto cuocere i piselli (se usiamo quelli surgelati, li scongeliamo in acqua salata bollente con 1 foglia di alloro e un pizzico di zucchero), scolarli e unirli al ragù.
  5. Infine, amalgamare al ragù con i piselli la besciamella.
  6. Cuocere gli anelletti al dente e, quando saranno pronti amalgamarli con il ragù (tenendone da parte un poco che servirà per ricoprire il timballo) e il parmigiano grattugiato.
  7. Oliare una teglia e spolverarla con il pangrattato, adagiarvi sul fondo le fette di melenzane fritte a copertura del fondo della teglia.
  8. Poi mettete metà degli anelletti già amalgamati con il ragù, aggiungete il formaggio a cubetti ed infine ricoprire con la restante parte degli anelletti ed il ragù messo da parte. (Se volete inserire altri ingredienti, come ad esempio, uovo sodo affettato, salame o altro, fatelo sempre nello strato di mezzo, insieme al formaggio).
  9. Spolverare con parmigiano grattugiato e fiocchetti di burro. Mettere in forno preriscaldato a 180° per circa trenta minuti. Il timballo sarà pronto quando la superficie sarà ben dorata.
  10. Guarnire con una foglia di basilico e portate in tavola.

Buon appetito!