• Pasta cà ‘nnocca, la ricetta siciliana.
  • Perché si chiama così e quali sono gli ingredienti.
  • Un primo piatto di Sicilia da scoprire.

Certo che la cucina siciliana, in quanto a creatività, è proprio imbattibile. La maestria, generazione dopo generazione, ha saputo creare piatti deliziosi: un trionfo di tradizione che, ancora oggi, porta in tavola piatti eccezionali, come la Pasta cà ‘nnocca. Se non siete catanesi questo nome vi dirà poco: vi spieghiamo tutto, ricetta inclusa.

Si tratta del nome che viene dato alla pasta preparata con con alici e piselli. Un piatto tipico di Catania. Il nome è legato alla sua bontà. ‘Nnocca, infatti, significa fiocco, nastro colorato. Proprio come una coccarda che si appunta sulla giacca di questo splendido piatto siciliano, per omaggiare la sua bontà. É proprio una ricetta coi fiocchi.

Fare in casa la pasta con alici e piselli non è per nulla difficile. Leggendo ingredienti e procedimento ve ne renderete conto. La dolcezza dei piselli si sposa in modo egregio con il sapore preciso del pesce: sentirete che bontà! Noi abbiamo usato i pisellini freschi ma, naturalmente, fuori stagione potete usare quelli surgelati.

Ricetta Pasta cà ‘nnocca

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di bucatini;
  • 500 gr di alici o sarde fresche;
  • 250 gr di pisellini freschi sgranati;
  • Mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva;
  • 1 cipolla;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • Sale;
  • Pepe.

Procedimento

  1. Per fare la Pasta cà ‘nnocca, dovete anzitutto preparate il condimento.
  2. Tritate finemente la cipolla e soffriggetela in un tegame con l’olio.
  3. Aggiungete i piselli e fate insaporire.
  4. Bagnate con un mestolo d’acqua calda e lasciate ridurre, su fuoco moderato, il fondo.
  5. Unite le alici diliscate e spezzettate.
  6. Tritate il prezzemolo e aggiungetelo a sua volta.
  7. Cuocete dolcemente, mescolando con un cucchiaio di legno.
  8. Poco prima di spegnere la fiamma, salate e pepate.
  9. Lessate la pasta in acqua bollente salata, scolatela al dente e rigiratela in tegame con il condimento.
  10. Servite la vostra pasta ben calda.

Buon appetito! – Foto: Isabelle BoucherLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati