Il borgo marinaro di Pizziḍḍu

  • Pozzillo, la frazione di Acireale piccola e pittoresca.
  • Sorge sulla riva del Mar Ionio ed è circondata da giardini di agrumi.
  • Il suo nome significa “piccola punta” o “piccolo capo sul mare”.

Il nostro viaggio alla scoperta dei borghi marinari siciliani ci porta oggi in provincia di Catania, nel territorio di Acireale. Qui, nell’estrema parte settentrionale del territorio comunale, si trova la frazione di Pozzillo. Un luogo che guarda al mare, sulla riva dello Ionio, ma è circondato da giardini di agrumi. Deve il nome alla parola siciliana “pizziḍḍu” che significa piccola punta o piccolo capo sul mare. Avventuriamoci, dunque, per conoscerne meglio la storia e le peculiarità. Iniziamo subito con una piccola curiosità: il Guardian ha inserito questa frazione tra le migliori mete europee per una vacanza alla ricerca del sole autunnale.

Pozzillo, il borgo marinaro a due passi da Acireale

Come spesso è accaduto nell’evoluzione dei piccoli borghi, anche questo si è sviluppato intorno alla vecchia chiesa, che già esisteva nel Cinquecento. L’edificio sorgeva proprio sul pizziḍḍu, ma oggi non ve ne è traccia. È stata abbattuta negli anni Settanta, per fare spazio a nuovi edifici. L’attuale chiesa, risalente invece all’Ottocento, si trova al centro della borgata, ed è dedicata a Santa Margherita. La località è celebre per la sua sorgente di acque minerali, leggermente alcaline. L’acqua, classificata come solfato-magnesiaca, è stata imbottigliata e commercializzata dal 1926 al 2000. Il re Ferdinando di Bulgaria, durante un suo soggiorno in Sicilia, la conobbe e decise di rifornirsi proprio di quell’acqua.

Le curiosità del borgo marinaro di Pizziḍḍu

Le curiosità su questa località sono numerose, a dimostrazione del fatto che non è certo la dimensione di una località a renderla interessante. Luigi Veronelli, ad esempio, ha citato le olive verdi schiacciate e conservate in salamoia, “da mangiare per tornagusto e come companatico o impiegare come ingredienti per antipasti, come la giardiniera, o secondi piatti come l’agghiotta di pesce o di stoccafisso”. Ancora, la frazione è stata scelta come location per diversi film: ecco quali.

Tra i film girati a Pozzillo c’è “Un bellissimo novembre” di Mauro Bolognini, con Gina Lollobrigida e Gabriele Ferzetti, tratto dal romanzo omonimo di Ercole Patti. La suggestiva e panoramica scena del tiro al piattello è ambientata e girata sulla Timpa dove vi era la piazza e la chiesetta dell’antico paese, prima che venissero distrutte per realizzare condomini di seconde case. Ancora, si ricorda anche “La prima notte del dottor Danieli, industriale, col complesso del… giocattolo” Si tratta di un film del 1970 con Lando Buzzanca, Françoise Prévost e Saro Urzì. Una pellicola divertente, con interessanti scorci dell’epoca per la scena allo scaro e della baia Fontanelle e della sua fontana “miracolosa”. Foto: andreaLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati