Avanti nivuru pani ca nivura fami. Questo è il proverbio siciliano che abbiamo scelto oggi per voi, un consiglio molto saggio. I proverbi rappresentano una pagina molto significativa della storia della nostra isola e ci raccontano i tempi antichi in modo semplice e diretto. Come ormai chi ci segue sa bene, esiste un proverbio per ogni occasione: ce ne sono per i giorni buoni e per i giorni cattivi, ma anche per le stagioni che si avvicendano, per le festività e per gli aspetti della vita quotidiana.

Quello di oggi ci invita a riflettere sul fatto che, a volte, non sappiamo accontentarci delle cose semplici.

Cosa significa “Avanti nivuru pani ca nivura fami”? La traduzione è molto semplice: “Meglio pane nero che fame nera” (Il “nero”, ovviamente, non ha nulla a che vedere con il delizioso Pane Nero di Castelvetrano, una prelibatezza del nostro territorio!).  Questo proverbio siciliano ci insegna che è meglio nutrirsi di quel che si ha davanti, in caso di necessità. Allargando il significato, ci ricorda che bisogna accontentarsi delle piccole cose, invece di lamentarsi sempre e aspirare a qualcosa di inarrivabile.

Se vi piacciono i proverbi siciliani, eccone altri che troverete interessanti.

  • Cu avi un figliu parrinu, avi un ‘gnardinu.
    Chi ha un figlio prete, ha un giardino.
  • La mamma è l’arma.
    La mamma è l’anima.
  • Cu avi lu mali vicinu, avi lu malu matinu.
    Chi ha il male vicino, vive un cattivo mattino.

Foto Flickr