Paul Gauci, il “re” maltese dei supermercati, sarebbe pronto ad acquistare il porto turistico di Marina di Ragusa, aperto nel 2006 con i suoi 700 posti barca. Lo riporta BusinessToday, quotidiano economico di Malta, con una notizia che confermerebbe alcuni “rumors” che si susseguono da mesi.

Porto di Marina di Ragusa, la proposta

L’imprenditore Gauci è fondatore e principale azionista di PG Group, che gestisce i principali ipermercati dell’arcipelago, nonché altre attività. Stando a quanto riporta la stampa locale, vorrebbe sviluppare unità abitative e negozi, nelle aree ancora inutilizzate intorno al porto turistico.

Per Marina di Ragusa, avrebbe anche in mente di ammodernare la zona del cantiere per le riparazioni navali e basare in questo porto una linea di collegamento con malta, con catamarani veloci.

Su BusinessToday si legge che Paul Gauci, titolare del PAMA Shopping Village e co-proprietario del PAVI Shopping Center, “è a capo di un piccolo gruppo di investitori che ha finalizzato l’acquisto del porto turistico nella punta sud-orientale della Sicilia“.

Alcune fonti, spiega la stampa maltese, affermano che “la possibilità di un collegamento in catamarano tra Malta e Marina di Ragusa sembra aver acquisito maggiore slancio, dopo la notizia all’inizio di ottobre che Ponte Ferries avrebbe sospeso il suo servizio in catamarano tra La Valletta e Pozzallo“.

La notizia ha avuto una grande eco mediatica sulla stampa locale. Il porto turistico di Marina di Ragusa è uno dei più attrezzati della Sicilia, con 700 ormeggi per yacht fino a 50 metri. Si trova a soli 40 minuti di auto dal porto principale della provincia di Ragusa a Pozzallo, dove Virtu Ferries gestisce da molti anni una consolidata rotta marittima da Malta alla Sicilia.

Un secondo operatore, Ponte Ferries, aveva introdotto lo scorso anno una nuova rotta per la Sicilia, con l’intenzione di attraccare ad Augusta. Tuttavia la compagnia ha annunciato che avrebbe cessato di operare il servizio di traghetti per Augusta in inverno.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati