La rassegna prosegue a settembre.

  • Restart Off a Palermo: il festival dell’arte e della cultura prosegue a settembre.
  • In programma ci sono eventi e visite per conoscere la città e i suoi protagonisti.
  • Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Per tutta l’estate, il festival Restart ha aperto alcuni dei luoghi più belli di Palermo e ha proposto eventi unici per conoscere la città. La manifestazione si è appena conclusa, ma è stato solo un arrivederci, perché ha ceduto il posto a Restart Off. La modalità Off” è una continuazione settembrina, con eventi e attività. Scopriamo insieme i dettagli. Gaetano Basile è protagonista di 4 narrazioni, iniziate il 4 settembre. Lo scrittore, giornalista a storico ha già presentato “Palermo in saecula saeculorum” e, adesso, torna con quattro serate dal titolo “Le dominazioni”. Tra aneddoti e curiosità, racconterà la Palermo degli Arabi, la Palermo Normanna, la Palermo Spagnola e la Palermo Italiana. Gli incontri si svolgono sempre all’Archivio storico comunale. Per i biglietti, basta un click qui.

Restart Off: dal Gattopardo ai segreti dell’Inquisizione

Con Restart Off Palazzo Valguarnera Gangi apre di nuovo le sue porte: il 17 e il 30 settembre. Il fastoso palazzo del Gattopardo è uno degli esempi più rappresentativi del tardo barocco palermitano. Un unicum nel patrimonio artistico e monumentale, simbolo per la storia dell’arte. I biglietti si trovano a questo link. A proposito di storia dell’arte, la ricercatrice e studiosa Maria Antonietta Spadaro, sarà di nuovo protagonista degli eventi del festival. Si occuperà della travagliata storia del ritrovamento dell’altare del Gagini e del suo ricollocamento nella chiesa di Santa Maria dello Spasimo con la ricostruzione della sua Pala d’altare “Lo Spasimo di Sicilia”, dipinta da Raffaello. L’evento è in programma venerdì 10 alle ore 19 allo Spasimo. L’esposizione è realizzata da Fanctum Arte. Per i biglietti, basta cliccare qui.

Un altro atteso ritorno è quello della Notte delle Streghe a Palazzo Steri. Appuntamento il 14 e il 28 settembre, con il racconto dei giorni bui della Santa Inquisizione. Si tratta di una teatralizzazione degli Amici dei Musei Siciliani che, in collaborazione con Coopculture, avrà luogo alle Carceri dei Penitenziati allo Steri (per i biglietti, basta cliccare qui). Anche Restart Off si adegua alle nuove normative anticovid e alla normativa del Green pass. Per partecipare agli eventi, è necessario essere in possesso della certificazione verde Covid-19 collegata con il vaccino, la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo (con validità 48 ore). Foto: Rino Porrovecchio – Licenza.

Articoli correlati