Riserve Naturali della Sicilia da scoprire in estate. Ammettiamolo, qui non manca nulla. Sono davvero tanti i motivi che spingono i turisti a venire in vacanza sull’isola: dalle città d’arte alle spiagge, passando attraverso l’enogastronomia, non mancano neppure quelli che vanno alla ricerca dei suoi migliori paradisi naturali.

Le località che abbiamo scelto permettono di conoscere la Sicilia anche dal territorio in senso stretto, approfondendo le nozioni sulla flora e la fauna. Partiamo, dunque, per le Riserve Naturali da scoprire in estate.

Riserve Naturali della Sicilia da scoprire

  1. Riserva dello Zingaro. È una delle più famose d’Italia. Si tratta del luogo perfetto per immergersi nella natura ed ha il pregio di essere facilmente raggiungibile. Siamo nel tratto di cosa che va da San Vito Lo Capo a Castellammare del Golfo, una zona ricca di attrattive, soprattutto per chi ama il mare. Gli antichi greci e i latini la chiamavano “Cetaria”, perché le sue acque abbondavano di tonni. Partendo da San Vito, bastano circa 15 minuti di auto per raggiungere l’ingresso nord della Riserva. Il biglietto ha un costo di 5 euro, con possibilità di riduzione. Vi consigliamo di visitarla, per un tuffo in un mare cristallino. Sempre qui si trova Borgo Cusenza, un piccolo gruppo di case abbandonate nei primi anni Cinquanta e oggi recuperato.
  2. Riserva e Necropoli di Pantalica. Un luogo affascinante e unico nel suo genere, che unisce storia e natura. Siamo nel territorio di Siracusa, in un’area dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 2005. Il passato di millenni è ancora presente grazie alle 5mila caratteristiche tombe a grotticella, di cui molte pareti sono costellate. Non è facile conteggiare tutte le tombe esistenti, ma sono state individuate diverse necropoli. Tutto questo in un contesto naturalistico paradisiaco, tra verde e specchi d’acqua.
  3. Riserva di Monte Cofano. Rientra nei territori di Custonaci e San Vito Lo Capo. Qui il mare cristallino viene abbracciato da un promontorio di natura calcarea: Monte Cofano è un promontorio montuoso di natura calcarea, dalla caratteristica forma triangolare a picco sul mare, che raggiunge i 659 m di altezza. L’ingresso est è raggiungibile da San Vito Lo Capo e da qui si procede a piedi fino alla Tonnara di Monte Cofano. Qui si trova la Torre di Tuono, unica in Sicilia con la forma quadrata e le pareti concave. Fu eretta nel 1500, a difesa della tonnara dell’antico borgo marinaro. Vi segnaliamo che al momento, purtroppo, a causa del pericolo di caduta massi, parte della Riserva è chiusa al pubblico: non è dunque possibile effettuare il periplo della montagna.

Foto di Gabriele Leto