Le sarde in pastella sono un delizioso secondo piatto siciliano, che si presta benissimo anche a diventare un antipasto sfizioso. Leggendo il procedimento, vi renderete conto del fatto che richiedono pochi passaggi. La parte un po’ più fastidiosa è la pulizia del pesce, ma non lasciatevi intimorire.

Il risultato sarà un involucro croccante e dorato, che avvolge uno dei pesci più amati dalla cucina siciliana. Ecco come si preparano le sarde in pastella.

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di sarde
  • 200 g di farina
  • 10 g di lievito di birra
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento

  1. Pulite le sarde, eliminate testa e lische e apritele a libro.
  2. Sciacquatele, asciugatele con cura e cospargetele di sle.
  3. Setacciate la farina in una ciotola e aggiungete il lievito, sciolto in poca acqua tiepida.
  4. Mescolando, incorporate l’acqua necessario per ottenere una pastella cremosa.
  5. Condite la pastella con un pizzico di sale e lasciatela lievitare per circa 1 ora.
  6. Intingete le sarde nella pastella e friggetele in abbondante olio caldo.
  7. Servite calde.

Buon appetito!