Su Rai1 la ricetta della Sciavata Siciliana.

  • La trasmissione È Sempre Mezzogiorno ha reso omaggio alla cucina siciliana, spiegando come fare una pizza farcita ricca di gusto.
  • L’impasto viene farcito con salsiccia, cipolla e patate e il risultato è davvero spettacolare.
  • Ecco come realizzare questa pizza ripiena siciliana.

La cucina siciliana torna ad essere protagonista in tv, con una ricetta davvero invitante. Lo chef Fulvio Marino, durante la trasmissione È Sempre Mezzogiorno di Antonella Clerici, ha cucinato la Sciavata Siciliana ripiena di salsiccia, cipolla e patate. Si tratta di una pizza tradizionale suggeritagli da un suo amico di Menfi. Con il nome “sciavata“, in Sicilia, si indicano anche altri tipi di pizze, a volte condite in modo più semplice (pomodoro, cipolla e formaggio). La versione di Fulvio Marino, invece, è ripiena e con del pomodoro sulla parte superiore (ma non all’interno).

Per prepararla viene utilizzata la semola rimacinata: è un’impasto ad alta idratazione, che necessita dei giusti tempi e della giusta cura. Si passa attraverso due lievitazioni, che lo rendono sofficissimo. Proprio per le sue caratteristiche, l’impasto va “piegato come se fosse la carta di una caramella”, rendendolo poi un panetto sferico. Fare in casa questa Sciavata non è difficile: ecco gli ingredienti, il procedimento e il video.

Come fare la Sciavata

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 kg di semola rimacinata
  • 250 g di lievito madre
  • 20 g di sale
  • 100 g di olio
  • 700 g di acqua

Per farcire

  • 1 kg di patate
  • 500 g di salsiccia
  • 1 cipolla rossa
  • 70 g di passata di pomodoro
  • Olio
  • Origano

Procedimento

  1. Preparare prima di tutto il ripieno, mettendo a cuocere, in una padella con dell’olio, le patate, la cipolla e la salsiccia a dadini, aggiustando con sale e pepe.
  2. Una volta che le patate si sono ammorbidite, ma non sfaldate, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.
  3. Aggiungere quindi della passata di pomodoro per colorare e un po’ di origano.
  4. A questo punto, impastare all’interno di una ciotola la farina, il lievito e 680 grammi di acqua.
  5. Unire il sale e l’olio e continuare ad amalgamare, fino a quando la consistenza dell’impasto sarà abbastanza lucida e morbida.
  6. Lasciare lievitare per un’ora e mezza a temperatura ambiente.
  7. Una volta lievitato, dividere in due l’impasto, creando due pezzature, e lasciarle lievitare altre due ore.
  8. Passato questo tempo, stendere la prima pezzatura su una teglia, adagiare il ripieno preparato precedentemente e coprire con un altro strato di impasto, chiudendo bene i bordi.
  9. Spennellare la superficie con un velo di passata di pomodoro, spolverare con origano e creare dei fori con una forchetta.
  10. Infornare e cuocere per 20 minuti a 250 gradi, poi altri 10 minuti a 200 gradi.

Informazioni aggiuntive

  1. Lievitazioni:
    Impasto lasciato lievitare per un’ora
    Pezzature di impasto lasciate lievitare per due ore
  2. Cottura:
    250 gradi per 20 minuti
    200 gradi per altri 10 minuti

Video della Ricetta

 

Articoli correlati