Spiagge più belle di Catania e dintorni. Il nostro viaggio alla scoperta della Sicilia ci porta oggi nelle migliori spiagge del Catanese, un’area ricca di storia, natura ed eccellente enogastronomia.

Il fascino di Catania è notoriamente legato al maestoso Etna, il più grande vulcano attivo d’Europa. Dalle vette al mare, però, il passo è breve, con spiagge scure e lidi sabbiosi.

Ecco, dunque, le migliori spiagge di Catania e dintorni.

Le spiagge più belle di Catania

La Playa di Catania
Iniziamo, naturalmente, dalla Playa, o Plaia. Diciotto chilometri di spiaggia con tutti i servizi, che si alternano a spiaggia libera.

Oasi del Simeto
Qui si trova una spiaggia di sabbia bianca, che consente anche di spostarsi facilmente per una escursione nella Riserva Naturale Oasi del Simeto.

Spiaggia di San Giovanni Li Cuti
Sabbia e rocce vulcaniche, nella borgata di San Giovanni Li Cuti. Si raggiunge comodamente dalla città.

Riviera dei Ciclopi e Aci Trezza
Siamo nel vivo del mito, in un luogo ricco di fascino e leggende. Impossibile non conoscere i faraglioni che spuntano dall’acqua, scagliati da Polifemo contro Ulisse. La spiaggia è rocciosa, ma ci sono pedane in legno. Si tratta di una Riserva Naturale protetta.

Aci Castello
Siamo sempre nella Riviera dei Ciclopi, con il maestoso Castello Normanno che veglia sul paesaggio. Troviamo spiagge di sabbia e rocce vulcaniche.

Praiola di Giarre
La sua sabbia è particolarmente scura, quindi ha un fascino unico. È a nord di Catania, dopo Acireale e prima di Giarre.

Fondachello – Foto Wikipedia

Spiaggia del Mulino di Acireale
Si trova nel tratto del costone roccioso della Timpa. Vi si arriva dal borgo marinaro di Santa Maria La Scala.

Fondachello
Sabbia e ciottoli si tuffano in un mare pulito. Il fondale è profondo e perfetto per lo snorkeling.

San Marco di Calatabiano
Siamo nei pressi dell’Etna, alla foce dei fiumi Alcantara e Fiumefreddo, tra acacie ed Eucalipti. La spiaggia è poco frequentata e tendenzialmente silenziosa.

Foto

Articoli correlati