Tre hotel di lusso in Sicilia, a Palermo, Siracusa e Taormina. L’annuncio arriva dalla società Luxury Private Properties, controllata dalla famiglia Giotti di Firenze. È prevista la creazione di oltre 100 nuovi posti di lavoro, con un investimento è di 34 milioni di euro, di cui 14,5 concessi da Invitalia attraverso il contratto di sviluppo.
In dettaglio, il piano prevede la riqualificazione dell’Hotel Excelsior di Palermo,  che passerà da 4 a 5 stelle lusso, anche grazie alla creazione di un’ampia area benessere e spa con piscina. A Siracusa, invece, sarà interessato il complesso alberghiero Des Etrangers, che salirà di categoria per diventare un hotel 5 stelle lusso (62 camere con centro congressi, spa e ristorante panoramico).
Ancora, a Taormina sarà creata una nuova struttura, sempre a 5 stelle. Si chiamerà Basileion e avrà 19 camere, oltre a ristorante, sale congressi e spa. Previsti 109 nuovi posti di lavoro, di cui 44 a Palermo, 40 a Siracusa e 25 a Taormina.
«Questo investimento – ha detto alla Gazzetta del Sud Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – conferma il nostro impegno per dotare il Sud di strutture ricettive di eccellenza, in grado di competere su scala internazionale». «Sono molto soddisfatta per l’accoglimento dei nostri piani di sviluppo – sottolinea Costanza Giotti, presidente e socio di riferimento del gruppo -, che accanto alle strutture già operative costituiranno il principale polo del lusso in Sicilia».