Le meraviglie della cucina siciliana.

Quando si pensa all’estate in Sicilia, la mente spazia seguendo profumi, paesaggi e sapori. Ci sono le spiagge, certo, con il sole che si specchia nel mare blu, ma c’è anche un repertorio di ricette niente male. Se pensate che, quando la canicola incombe, è praticamente obbligatorio rinunciare al gusto, vi sbagliate. La cucina siciliana, quella della tradizione, offre moltissimi spunti freschi e ricchi di gusto. Avete mai riflettuto sul fatto che, ad esempio, la caponata è una vera regina dell’estate?

Sono tanti i motivi per cui le si può attribuire questo scettro, a cominciare dal più semplice: durante la bella stagione, le melanzane danno il meglio di sé. Questo ortaggio è il protagonista indiscusso della ricetta, che comunque varia a seconda della parte della Sicilia in cui la si prepara. Anche nella versione con i peperoni, esalta un ingrediente che sotto il sole estivo diventa davvero speciale. E non finisce.

Caponata ed estate, un matrimonio perfettamente riuscito

A rendere la caponata un piatto prettamente estivo è anche il fatto che si può preparare in anticipo, consumandola a temperatura ambiente o anche fredda (c’è chi non la mangia se non è ben fresca, ad esempio!). Questo è un gran pregio, perché ci si può dedicare alla ricetta la sera prima di consumarla, quando magari si sente meno caldo, e trovarla già pronta il giorno dopo. Non si può definire un semplice contorno.

La si deve chiamare “istituzione“, quantomeno! Quando la si prepara, non si lesina sulla quantità, né sul condimento. Certo, le abbuffate non fanno solitamente pensare all’estate, ma di fatto può anche essere un piatto “unico”, accompagnato da fette di buon pane casereccio. Preparandola con anticipo, darete modo alle melanzane di insaporirsi per bene, facendo in modo che prendano il meglio del sapore agrodolce. Fresca, colorata, gustosa e, soprattutto, siciliana: la caponata è l’unica e sola regina dell’estatePhoto by Farhad Ibrahimzade on Unsplash.

Articoli correlati