Un trionfo di cucina Made in Sicily.

La magia della pasta siciliana incontra la bontà dei doni del mare: il risultato è un primo piatto ricco e saporito, perfetto per la stagione estiva, che porterà sulla tavola un inconfondibile tocco di Sicilia. Quando si parla di ricette di pasta, la nostra isola non teme confronti. Per ogni stagione c’è una preparazione adatta. Durante l’inverno, i primi a base di carne rinfrancano il corpo e lo spirito, ma durante i mesi più caldi è un trionfo di pesce. Tra i grandi classici della cucina, c’è sicuramente la pasta con i frutti di mare: uno spettacolo anzitutto per gli occhi, ma soprattutto per il palato. Per omaggiare la tradizione, aggiungendo un inconfondibile tocco siciliano, oggi vi proponiamo una ricetta strepitosa.

Le Busiate ai frutti di mare esaltano il tipico formato di pasta trapanese, associandolo a un condimento con cozze, vongole e gamberi. Il vino bianco e gli aromi gli conferiscono un gusto unico. La busiata accoglie perfettamente il condimento, rendendo l’insieme estremamente gradevole e buono. Vi invitiamo a provarla e gustarla con un buon calice di vino siciliano. Sarà come essere sulla nostra bellissima isola.

Ricetta Busiate ai frutti di mare

Ingredienti

  • 400 g di Busiate;
  • 400 g di cozze;
  • 400 g di vongole veraci;
  • 4 calamari;
  • 4 scampi;
  • 400 g di gamberi;
  • 12 pomodorini Pachino;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 1 pizzico di timo;
  • 1 pizzico di maggiorana;
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco;
  • Succo di 1 limone;
  • Mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva; Sale;
  • Pepe;
  • Peperoncino;
  • Prezzemolo.

Procedimento

  1. Per fare le Busiate ai frutti di mare, dovete anzitutto immergere le vongole in una terrina piena di acqua fresca salata.
  2. Fatele spurgare per almeno due ore, cambiando di tanto in tanto l’acqua.
  3. Trascorso questo tempo, lavate le conchiglie sotto l’acqua corrente, con cura.
  4. Pulite bene le cozze, scartando quelle che presentano il guscio rotto.
  5. Sciacquatele sotto acqua corrente.
  6. Pulite i calamari e separate i tentacoli dal resto del corpo
  7. Sciacquateli e asciugateli, quindi tagliateli.
  8. Dedicatevi alla pulizia dei gamberi, lasciandone qualcuno con il gusto, per decorare meglio il piatto.
  9. Sciacquate bene anche gli scampi, rimuovete il budello, ma lasciateli interi.
  10. Lavate i pomodorini e divideteli a metà.
  11. Eliminate i semi e il liquido di vegetazione, quindi sminuzzate con il coltello.
  12. Iniziate con le cotture.
  13. Mettete sul fuoco un largo tegame.
  14. Scaldatevi 2 cucchiai d’olio, quindi unite cozze, vongole, aglio e peperoncino.
  15. Coprite con un coperchio e fare aprire le cozze e le vongole, a fiamma vivace, per circa 4 minuti.
  16. A cottura quasi ultimata, sfumate le cozze con il vino bianco.
  17. Togliete dal fuoco e levate i frutti di mare, con un mestolo forato.
  18. Sgusciateli bene, ma lasciatene alcuni chiusi per la decorazione finale.
  19. Filtrate con un colino a maglie fitte il liquido di cottura e metterlo da parte.
  20. Infilzate le chele dentro il carapace degli scampi e lessateli assieme ai gamberi per 3 minuti in acqua bollente salata, mista a succo di limone.
  21. A cottura ultimata, scolateli.
  22. Scaldate un po’ d’olio in una padella.
  23. Aggiungete i pomodorini e fateli saltare qualche minuto.
  24. Unite i calamari, salate poco e fate cuocere per 5 minuti, rigirando da tutti i lati.
  25. Mettete, poi, in una larga padella tutti gli ingredienti e profumateli con il timo e la maggiorana.
  26. Lasciate insaporire per qualche minuto, insieme al liquido dei frutti di mare.
  27. Lessate le busiate in abbondante acqua salata e scolatele al dente, tenendo da parte l’acqua di cottura.
  28. Trasferitele nella padella con i frutti di mare e fate mantecare a fiamma vivace per un paio di minuti, smuovendo la pasta con un cucchiaio di legno.
  29. Negli ultimi istanti di cottura, unite il prezzemolo tritato ed un mestolino di acqua di cottura della pasta.
  30. A cottura ultimata, impiattate.
  31. Completate e guarnite con prezzemolo e pepe appena macinato.

Buon appetito!

Articoli correlati