Il connubio vincente di sapori.

Il pesto alla trapanese è uno dei condimenti siciliani per la pasta più famosi. A renderlo particolare è la presenza del pomodoro, che incontra il sapore inconfondibile dell’aglio di Nubia. Questa ricetta, così perfetta nella sua semplicità, può diventare ancora più speciale, grazie all’aggiunta delle melanzane fritte. Ebbene sì: la Pasta cu l’agghia e milinciane fritte è tipica della tradizione Trapanese e riesce a dare un tocco in più alle classiche busiate. Chiamate anche busiati, sono un tipico formato di pasta fresca che deve il nome all’attrezzo con cui si prepara, il “buso“. Si tratta dello stelo di una pianta autoctona, che cresce rigogliosa e spontaneamente.

La pasta fresca si arrotola intorno al buso et voilà! Così si ottengono le busiate. Il pesto alla trapanese è a base di molto aglio, pomodori maturi, olio e basilico. Ha un sapore intenso e viene accolto benissimo dalla pasta fresca. Insieme alle melanzane fritte è una vera “chicca” che dovete per forza provare. Ecco come farlo in casa.

Pasta cu l’agghia e milinciane fritte ricetta

Ingredienti

  • 500 g di farina di grano duro
  • Acqua
  • 2 spicchi d’aglio di Nubia;
  • 50 g di mandorle tostate;
  • 250 g di pomodori maturi;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Foglie di basilico fresco.
  • Tocchetti di melanzane fritte (qui la ricetta per farle alla perfezione);
  • Sale.

Procedimento

  1. Per fare la pasta con il pesto alla trapanese e le melanzane fritte, dovete anzitutto creare la classica fontana con la farina.
  2. Aggiungete a poco a poco l’acqua, fino a dare vita a un impasto liscio e compatto.
  3. Fate riposare per circa 30 minuti.
  4. Staccate una piccola parte dell’impasto, allungatela e tagliate dei tocchetti di circa dieci centimetri.
  5. Prendete il buso (va bene anche una stecca per spiedini), attorcigliategli verticalmente la pasta intorno, appiattite con la mano il ricciolo.
  6. Estraete la busiata e procedete con tutto l’impasto, quindi fate riposare le busiate fatte in casa per almeno tre ore.
  7. Per il pesto, mettete in un mortaio due spicchi di aglio di Nubia, le mandorle tostate e qualche foglia di basilico.
  8. Pestate fino a ottenere un composto finissimo.
  9. Unite i pomodori maturi, privati della buccia e tagliati in modo molto piccolo.
  10. Pestateli insieme al composto, fino ad avere amalgamato tutto bene.
  11. Unite il sale e qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva.
  12. Cuocete la pasta, scolatela e aggiungete pesto e melanzane fritte.

Buon appetito! – Foto: Amire80 – Licenza.

Articoli correlati