Una delle Spiagge Siciliane più belle.

  • Cala Junco a Panarea, uno scenario suggestivo.
  • È una delle spiagge più ammirate dell’arcipelago delle Eolie.
  • Si tratta di una sorta di piscina naturale, incastonata tra le rocce.

L’arcipelago delle Isole Eolie è una delle mete più ambite per le vacanze in Sicilia. Non è difficile capire perché: Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea sono sette gioiellini di fronte alla costa tirrenica messinese. Oggi vogliamo fermarci proprio a Panarea, per parlare di Cala Junco, una delle spiagge siciliane più suggestive. Il merito è, anzitutto, della sua suggestiva conformazione: una baia incastonata tra le rocce, una sorta di piscina naturale. Si caratterizza per la forma ad anfiteatro, delimitato da formazioni rocciose. Queste, insieme ai fondali e all’azione dei raggi del sole, danno al mare splendide sfumature. L’acqua va dal blu intenso al verde smeraldo. E non finisce qui: scopriamola insieme.

Cala Junco Panarea, un angolo di paradiso

La sua fama rende Cala Junco una delle spiagge di Panarea più gettonate, soprattutto nel mese di agosto. Se volete godere appieno di questo spettacolo della natura, il consiglio è visitarla in momenti meno affollati. Una visita è d’obbligo, perché regala indimenticabili momenti di relax. Pare che, ai tempi del villaggio preistorico, fosse utilizzata come darsena. Raggiungere la spiaggia di Cala Junco è facile. Tutto ciò che dovete fare è imboccare un antico sentiero che parte dal Drautto e, in circa 30 minuti, vi porta a destinazione.

Scoprire Panarea

La piccola isola di Panarea offre tanti scorci suggestivi, insenatura affascinanti e paesaggi da scoprire. È perfetta per coloro che cercano relax, ma anche per gli appassionati di snorkeling ed immersioni. Non mancano le attrattive in termini di vita mondana. Le spiagge raggiungibili a piedi dal centro abitato si trovano tutte sul versante orientale e meridionale dell’isola. La parte restante dell’isola è scoscesa e quasi totalmente inaccessibile. Le altre spiagge presenti si trovano nei vicini isolotti di Basiluzzo e Lisca Bianca. Sono facilmente raggiungibili dal porto per mezzo di imbarcazioni. Foto: Ghost-in-the-Shell – (CC BY 2.0).

Articoli correlati