La Sicilia è una terra ricca di storia e cultura. I tesori siciliani, sparsi in tutto il territorio, sono davvero tanti. Non solo monumenti e costruzioni che richiamano i fasti del passato, ma anche un patrimonio naturalistico che lascia i visitatori senza fiato.

I turisti rimangono affascinati dalla bellezza dei luoghi, lasciandosi trascinare da tutto ciò che rimane perfettamente a cavallo tra passato e presente. In tanti decidono di tornare perché – diciamoci la verità – sono un bel po’ i tesori siciliani che tutto il mondo ci invidia.

Tesori Siciliani da Scoprire

La Valle dei Templi di Agrigento, per iniziare, è si caratterizza per un eccezionale stato di conservazione e racchiude al suo interno importanti templi dorici del periodo ellenico. Corrisponde all’antica Akragas, monumentale nucleo originario della città di Agrigento. Oggi è parco archeologico regionale ed è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Rimanendo nell’Agrigentino troviamo la strepitosa Scala dei Turchi di Realmonte. Una scogliera di marna bianca a picco sul mare, paradiso dei fotografi e della natura. Come si fa a non invidiare un gioiello di questo tipo? Le spiagge e il mare siciliano rimane una delle motivazioni più gettonate dai turisti, così tutte le Isole Minori esercitano un fascino incredibile.

Parlando di fascino, che dire dei tramonti alle Saline di Trapani e Marsala? Le montagnette di sale, i mulini, il mare… un paesaggio di pace e relax inimitabile. Dal mare alla montagna, naturalmente non possiamo non citare l’Etna, il Vulcano per eccellenza, croce e delizia di quest’isola.

Le Saline di Marsala nella foto di Carlo Greco

Le Saline di Marsala nella foto di Carlo Greco

Cambiando decisamente paesaggio, ci spostiamo nelle città d’arte. Il Teatro Massimo di Palermo è un vero e proprio gioiello: imponente e maestoso, ha una storia complessa che ha lasciato il posto a un presente di sicuro splendente. Rimaniamo in quest’area con il celebre Itinerario Arabo-Normanno, anch’esso Patrimonio dell’Umanità Unesco, che unisce idealmente il capoluogo con Monreale e Cefalù.

A proposito di Patrimoni dell’Umanità, non possiamo certo dimenticare Siracusa e la Necropoli di Pantalica, così come le città tardo barocche del Val di Noto. Ultimo dei tesori siciliani che il mondo ci invidia è Taormina, uno dei centri turistici internazionali di maggiore rilievo della regione siciliana, conosciuta per il suo paesaggio naturale, le bellezze marine e i suoi monumenti storici. È stata un’importante meta del Grand Tour.

Taormina - Foto di Dalibor Křivánek

Taormina – Foto di Dalibor Křivánek

Chiudiamo in bellezza, con un piccolo extra. Uscendo un po’ fuori tema, vogliamo inserire tra i tesori siciliani anche la cucina siciliana. D’altronde, è una delle cose che più ci invidiano, no?

Foto in evidenza di Guido Sorano