Come fare la Cassata Costanza d’Aragona.

Certo che la pasticceria siciliana non smette mai di stupirci! Gli abili pasticcieri della nostra isola hanno sperimentato ricette di ogni tipo, aguzzando l’ingegno e regalandoci una serie di dolci davvero spettacolari. Tra questi ce n’è uno molto particolare, che pochi conoscono: la Cassata Costanza d’Aragona. Cosa sarà mai? Conosciamo benissimo la Cassata Siciliana, ma quando c’è di mezzo anche Costanza, beh… è tutta una novità! In realtà è un dolce molto antico, che rappresenta molto bene la storia della Sicilia e dei suoi grandi personaggi. Approfondiamo subito l’argomento.

La Cassata di Costanza abbina ingredienti e consistenze diverse: pan di Spagna, pasta frolla, crema di ricotta, gocce di cioccolato, zuccata e frutta candita. Alla vista è molto scenografica: un vero dolce regale. Deve il nome alla preziosa corona di Costanza, il Camaleuco che Federico II fece deporre nella tomba, insieme alla moglie. È un vero capolavoro di oreficerie di epoca normanna. Sulla calotta semisferica si incrociano due galloni, che creano 4 spicchi. La copertura è in perle e pietre preziose. La Cassata Costanza d’Aragona si ispira proprio a questo gioiello per forma e decorazioni. Prima di procedere, ricordate che la ricotta deve essere ben asciutta: mettetela a scolare la sera prima.

Ricetta della Cassata di Costanza

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 24 cm
  • 1 Pan di Spagna (la ricetta è qui);
  • 1\2 kg di pasta frolla (la ricetta è qui);
  • 100 g di marmellata di arance (potete anche usare un’altra confettura di vostro gradimento).

Per la crema di ricotta

  • 1\2 kg di ricotta di pecora;
  • 150 g di zucchero;
  • 2 cucchiai di cannella macinata;
  • 100 g di scorza d’arancia candita a pezzetti;
  • 100 g di zuccata a pezzetti;
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente.
Per la decorazione
  • Ciliegie candite rosse e verdi;
  • Scorze d’arancia candita;
  • 1 tuorlo d’uovo diluito con 1 cucchiaio di latte.
Procedimento
  1. Per fare la Cassata Costanza d’Aragona, dovete anzitutto foderare la base di uno stampo a cerniera con della carta forno.
  2. Stendete metà della frolla in un disco e adagiatelo nella tortiera in modo che anche i bordi siano rivestiti.
  3. Affettate, sottilmente, il pan di Spagna.
  4. Sulla base di frolla stendete un velo di marmellata di arance.
  5. Adagiate sulla marmellata uno strato di fettine di pan di Spagna.
  6. Stendete la crema di ricotta.
  7. Ricoprite la crema di ricotta con un altro strato di fettine di pan di Spagna.
  8. Stendete un altro disco di frolla e ricoprite tutto sigillando bene i bordi alla base del dolce.
  9. Spennellate con un tuorlo diluito con un pò di latte.
  10. Con gli avanzi della frolla decorare il dolce, quindi applicare le scorzette e le ciliegie candite.
  11. Infornate a 180° per 30 minuti e, comunque, sino a che la superficie sarà dorata.
  12. Servite quando si sarà freddata.

Buon appetito! – Ricetta e foto di Mimma Morana.

Articoli correlati