Dopo il grande caldo dei giorni scorsi, calano le temperature. Dalle regioni settentrionali, un sistema frontale scorre verso il centro-sud Italia, portando fenomeni temporaleschi anche intensi, in particolare lungo il versante adriatico. Sarà seguito da un flusso di correnti che determinerà un calo delle temperature più deciso lungo il versante orientale della nostro Paese.

In Sicilia, così come in generale al Sud, sono previsti annuvolamenti più consistenti sul settore settentrionale. Si potranno verificare isolati piovaschi.

Da domani e fino al weekend è previsto un calo delle temperature. Sulle altre regioni la nuvolosità sarà irregolare, con addensamenti localmente consistenti, in intensificazione a iniziare da Molise, Puglia settentrionale e Campania. È prevista una nuvolosità irregolare con ampie schiarite anche su gran parte delle aree di pianura e sul Friuli Venezia Giulia. Addensamenti consistenti su Romagna meridionale, Liguria di ponente, alpi e prealpi piemontesi, Trentino e a ridosso delle aree prealpine fra Lombardia e Veneto.

Sulle regioni centrali peninsulari nuvolosità irregolare con annuvolamenti intensi, soprattutto fra le aree interne e del settore adriatico: qui si verificheranno rovesci sparsi e temporali localmente intensi e insistenti, accompagnati da vento e grandine.

Foto di Mariano Giannì