Parlare di cibi siciliani più amati negli USA può essere impresa improba, perché, manco a dirlo, l’isola è un patrimonio gastronomico pluridecodato in ogni parte del globo.

Qualcuno, però, si è lanciato nell’impresa, parlando di quei cibi di Sicilia che sono molto in voga oltreoceano. Quel qualcuno è Sally Veillette, imprenditrice americana e fondatrice di “Hands on Sicily”.

Così è nato un particolare esempio di prelibatezze siciliane tanto in voga nella terra a stelle e strisce:

  • arancine al Pistacchio di Bronte
  • olio di Chiaramonte Gulfi
  • pasta con farina di legumi di Salemi
  • pane nero di Castelvetrano
  • pomodori di Pachino
  • cioccolato di Modica
  • mandorle di Avola
  • sale marino di Trapani.

Per stilare questo elenco, Sally Veillette non ha fatto altro che scavare dal barile della sua decennale esperienza in materia di promozione del turismo siciliano in America. Siete d’accordo con le sue scelte?

In foto, il pane nero di Castelvetrano – Panificio Lo Bello di Sillitto Liliana