Il pasticciere siciliano Giuseppe Arena al Festival di Sanremo.

  • Arena, messinese, è stato scelto come gelatiere e pasticciere di Casa Sanremo.
  • La Sicilia, dunque, sarà protagonista a Sanremo, dal 28 febbraio al 6 marzo.
  • Ecco quali specialità siciliane proporrà il gelatiere Arena.

La cucina siciliana conferma il suo appeal anche oltre i confini dell’Isola: all’edizione 2021 del Festival di Sanremo ci sarà anche un angolo di Messina. Sarà Giuseppe Arena, infatti, il gelatiere e pasticciere ufficiale di Casa Sanremo, un vero e proprio hub di produzione televisiva. Arena è titolare di due gelaterie nella città dello Stretto: «Sono felice – ha detto – che i miei gelati e alcuni tra i dolci siciliani più apprezzati possano essere degustati a Casa Sanremo. Per me è un privilegio essere stato selezionato e far scoprire quanto può essere dolce la nostra terra. Per rappresentare la nostra città preparerò il gelato alla gianduia di Capo Peloro». Il suo quartier generale, dal 28 febbraio al 6 marzo, sarà Casa Sanremo: sapete di cosa si tratta? Ve lo spieghiamo subito.

Casa Sanremo è l’area del Festival della Canzone Italiana dedicata all’ospitalità. Una zona riservata allo staff e agli addetti ai lavori in cui, tra le altre cose, sarà possibile gustare i dolci preparati da Giuseppe Arena. La città di Messina è la patria siciliana del gusto gianduia, protagonista di gelati, creme e torte. «Per rendere omaggio alla mia città – continua Arena – preparerò anche la granita messinese. Per l’occasione ho ideato la granita “Sicilia in fiore” con arancia, mandarino, limone e infusione di tre fiori». Il maestro gelatiere siciliano realizzerà anche il suo gelato “Crema del Golfo” ai fiori di Sanremo. Per raccontare la tradizione della Sicilia non mancheranno paste di mandorla, cassate e cannoli.

Arena, da Messina a Sanremo

Giuseppe Arena fa parte della Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani). Da anni esprime con creatività la sua passione per il mondo del gelato. È un figlio d’arte, cresciuto nella gelateria di famiglia a Ganzirri. Ad appena 7 anni ha preparato la sua prima granita, insieme all’aiuto del nonno e del padre. La sua filosofia da sempre premia la qualità e il km zero. «Anche il gelato può rappresentare un territorio e nel mio laboratorio utilizzo materie prime siciliane, dalla frutta fresca a km zero alla frutta secca siciliana. Amo la mia terra e il mio lavoro – ha concluso Giuseppe Arena – e sono orgoglioso di partecipare a un evento così importante che mi permette di valorizzare tutto il buono della mia terra».

Articoli correlati