Lo chef di Gambero Rosso nel capoluogo siciliano.

  • Max Mariola a Palermo: il simpaticissimo volto di Gambero Rosso si innamora della città.
  • Un giro tra street food, pesce fresco e scorci incantevoli insieme al figlioletto.
  • Il video del suo tour alla scoperta di luoghi suggestivi e prelibatezze da gustare.

«Andiamo a vedere posti fantastici!». Comincia presto e con grande entusiasmo la trasferta dello chef Max Mariola verso la Sicilia. Un’esperienza condivisa insieme al figlio e poi mostrata ai tanti fan che lo seguono su YouTube, con un video che racconta ciò che ha fatto e, soprattutto, quello che ha assaggiato. Max Mariola a Palermo ha fatto tappa in tanti luoghi caratteristici, facendo i classici giri che ammaliano i turisti, ma è anche andato alla ricerca di qualche chicca, mostrando scorci di tradizione, come la pesca nel porticciolo di Sant’Erasmo. Il mare è stato un grande filo conduttore della sua esperienza, che l’ha portato anche ad Aspra, un suggestivo borgo di pescatori, che rientra nel territorio di Bagheria. Scopriamo insieme cosa ha fatto.

Max Mariola a Palermo, tra street food e tradizioni

Una volta arrivato a Palermo, il volto di Gambero Rosso, presente in tanti programmi di cucina, si è subito immerso nelle atmosfere tipiche della città. Un giro tra il Teatro Massimo e via Maqueda e poi subito alla ricerca di qualche piatto tipico per la cena. La mattina seguente ha fatto colazione in centro, unendo dolce e salato: cornetto alla ricotta, ma anche un calzone al forno. Il suo tour lo ha portato sul mare della Cala, nella suggestiva Villa Giulia e poi alla scoperta delle tradizioni di Aspra. E non è finita qui.

Max Mariola a Palermo ha anche fatto un’esperienza a bordo di un Ape calessino: «Oggi mi sento un bambino! Andiamo a fare un tour di mercati, street food, storia e chiese», ha commentato, carico di entusiasmo. Ha ammirato i mercati storici del Capo e di Ballarò, quindi è passato alla storia del Palazzo dei Normanni. Proprio a Ballarò ha gustato una pietanza tipica dello street food palermitano: la frittola. Un’esperienza che l’ha conquistato e che ha anche fatto provare al figlioletto. Il panino ha avuto successo. Palermo ha fatto breccia nel cuore dello chef romano! Di seguito trovate il suo videoracconto.

Lo chef Mariola alla scoperta di Palermo

Articoli correlati