Come fare i Panini al Burro Siciliani.

  • Soffici e gustosi, sono deliziose brioche siciliane da farcire con ingredienti dolci e salati.
  • La ricetta è una merenda genuina e autentica.
  • Basta un morso per tornare bambini: ecco come si preparano in casa.

La cucina tradizionale siciliana è ricca di ricette dolci e salate che rappresentano veri e propri sfizi per il palato. Alcune di queste preparazioni hanno il pregio della versatilità. Una caratteristica, questa, che rispecchia in pieno i panini al burro siciliani. Soffici e golosi, basta un morso per tornare bambini. Queste brioche vengono vendute solitamente nei panifici, nei classici sacchettini trasparenti che fanno bella mostra di sé sul bancone. Possono avere forma tonda o più ovale, possono essere più o meno grandi, con gocce di cioccolato o aromatizzate in tanti modi.

Tutte le versioni hanno in comune una incredibile bontà. Si possono condire come veri e propri sandwich: si sposano bene con i salumi, ma anche con creme al cioccolato o alla nocciola. Insomma, pare proprio che questi panini al burro abbiano tutte le carte in regole per essere perfetti! Farli in casa non è per nulla difficile: sarà un’ottima occasione per gustare una merenda genuina, per fare una colazione con una marcia in più o per servire un’autentico aperitivo fatto in casa.

La ricetta siciliana dei Panini al Burro

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 150 g di farina manitoba
  • 2 g di lievito di birra disidratato
  • 1 cucchiaino di miele
  • 300 ml di latte intero
  • 70 g di burro morbido
  • 20 g di zucchero
  • 1 tuorlo 2 cucchiai di latte per spennellare
  • 7 g di sale

Procedimento

  1. Potete impastare i vostri panini al burro siciliani a mano o con l’impastatrice.
  2. Per prima cosa, dovete setacciare e unire le due farine, quindi aggiungere lo zucchero e il lievito.
  3. Versate il miele e, a filo, il latte a temperatura ambiente, continuando a mescolare.
  4. Lavorate l’impasto, rendendolo omogeneo.
  5. A questo punto, unite il burro a poco a poco. Dovete aggiungere ogni pezzetto solo quando il precedente è del tutto assorbito.
  6. Per ultimo, aggiungete il sale.
  7. Continuate a impastare, fino a creare un impasto liscio e morbido.
  8. Infarinate il piano di lavoro e lavorate il composto velocemente, creando una palla.
  9. Mettetelo a lievitare nel forno spento, ma con la lucetta accesa, per circa due ore.
  10. Trascorso questo tempo, infarinate il piano di lavoro e trasferitevi la pasta.
  11. Create un cilindro e tagliate dei pezzetti di circa 35 grammi ciascuno.
  12. Formate, con ogni pezzo, una pallina, rotolando la pasta tra i palmi un po’ socchiusi.
  13. Sistemate le palline di pasta su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciate il giusto spazio, perché lieviteranno ancora.
  14. Mettete la teglia nel forno spento, con la lucina accesa, fino a far raddoppiare il volume dei panini (ci vorranno dai 60 ai 90 minuti).
  15. A fine lievitazione, spennellate la superficie con il composto di tuorlo d’uovo e latte.
  16. Preriscaldare il forno a 200°C.
  17. Infornate e fate cuocere per 12-15 minuti. Trascorsi 10 minuti, verificate la cottura.
  18. Qualora vi sembrino, dopo 10 minuti, troppo scuri, coprite con un foglio di alluminio.
  19. Sfornate e fate freddare prima di servire (sono ottimi anche appena tiepidi).

Buon appetito! – Foto Instagram 

Articoli correlati