Oggi lo conosciamo come Parfait di Mandorle, ma il suo primo nome fu Alì Pascià. Stiamo parlando di uno dei dolci più noti e amati in Sicilia, le cui origini risalgono ai primi anni Sessanta. Fu allora che Salvatore e Francesco Paolo Cascino crearono al Ristorante La Botte di Monreale la ricetta originale di questo semifreddo alla mandorla, reso ancora più goloso da una colata di cioccolata calda.

Il nome originario, Alì Pascià, nasce dalla presentazione, realizzata dando una forma di turbante al croccante di mandorle caramellate che decorava il semifreddo. Questo delizioso dolce venne presentato per la prima volta durante un banchetto organizzato per il Principe Paolo di Castelcicala.

Nonostante l’appellativo francese, i semifreddi facevano già parte della cucina classica siciliana. Furono proprio Salvatore e Francesco Cascino a portarli in Sicilia: il primo gusto che realizzarono, negli anni Quaranta, fu il caffè. Per l’Alì Pascià decisero di variare alcuni ingredienti, dando un tocco di sicilianità con le mandorle di Avola caramellate, versando sul semifreddo la colata di cioccolata calda.

Da allora, il parfait di mandorle divenne uno dei dolci più serviti e apprezzati nei ristoranti, destagionalizzando i dessert freddi. Ecco come prepararlo, a cominciare dagli ingredienti.

  • 500 ml di panna fresca
  • 300 g di zucchero semolato
  • 4 tuorli d’uovo
  • 200 g di mandorle
  • 1 bustina di vanillina
  • cioccolato fondente
  • zucchero (per la glassa)
  • acqua (per la glassa)

Il parfait  ha bisogno di almeno 12 ore di freezer prima di essere consumato. Ecco il procedimento.

  1. Mettete le mandorle a tostare.
  2. Dopo averle fatte raffreddare frullatele leggermente nel mixer, facendo attenzione a non ridurle in pezzetti troppo piccoli.
  3. Mettetele nuovamente nella con 100 grammi di zucchero, accendere una fiamma vivace e fate caramellare, mescolando con un cucchiaio di legno.
  4. Mettete le mandorle caramellate su un foglio di carta forno, cercando di separarle le una dall’altra e fate raffreddare.
  5. Montate le uova con lo zucchero rimanente e la vanillina.
  6. Montate la panna, precedentemente refrigerata, piuttosto morbida.
  7. Unite delicatamente le uova, la panna e, per finire, le mandorle sminuzzate (lasciatene un po’ per guarnire).
  8. Mettete il composto in uno stampo da plum cake, dove precedentemente avete fatto cadere un po’ di granella di mandorla caramellata.
  9. Mettete nel congelatore per 12 ore.
  10. Mezz’ora prima di servire il dolce toglietelo dal freezer e mettetelo in frigo
  11. Per la glassa, in un pentolino portate ad ebollizione 3 cucchiai di acqua con 1 cucchiaino di zucchero, quindi spegnete il fuoco e versatevi il cioccolato spezzettato, mescolando finche si sarà sciolto del tutto.
  12. Servite il parfait di mandorle.

Buon appetito!