I pasticcini di mandorla sono uno dei dolci siciliani più famosi al mondo. Chiunque abbia visitato da turista la Sicilia almeno una volta, non ha potuto fare a meno di tornare a casa con una scatola colorata, piena di queste prelibatezze.

La pasta di mandorle è molto utilizzata nella cucina siciliana e in questa versione riesce a dare indubbiamente il meglio di sé. Queste paste di mandorla sono perfette a fine pasto, insieme al caffè, ma anche per una piccola dolce pausa.

Oggi vi suggeriamo la ricetta per farle in casa ma, qualora voleste comprarle, potete trovarle tranquillamente nelle pasticcerie e anche in alcuni panifici. Vediamo come procedere.

Ingredienti

  • 250 g di mandorle pelate
  • 250 g di zucchero
  • 2 albumi piccoli
  • 1/2 cucchiaino di aroma alla mandorla
  • ciliegie candite

Procedimento

  1. Mettete in un mixer le mandorle pelate e lo zucchero.
  2. Frullate fino a ridurre in polvere.
  3. Fate durare questo passaggio solo pochi minuti, altrimenti le mandorle si riscalderanno troppo.
  4. Unite gli albumi e l’aroma di mandorle, quindi frullate di nuovo.
  5. Otterrete così un impasto compatto, ma morbido al tatto.
  6. Mettete l’impasto in sac-à-poche con la bocchetta rigata.
  7. Foderate una leccarda con carta da forno.
  8. Create i pasticcini, formando dei mucchietti del diametro di circa 3 centimetri, alti 2 centimetri.
  9. Guarnite ogni dolcetto con una ciliegia candita.
  10. Mettete la leccarda in frigo per almeno 7 ore.
  11. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 15 minuti. La teglia va posizionata sul ripiano medio.
  12. Fate freddare e servite. Potete completare con zucchero a velo.

Buon appetito!

Foto di Bono Verkaik