Dolci tradizionali siciliani: il Gelo.

  • Gelo di Mellone, autentica ricetta all’anguria.
  • Come fare in casa il delizioso dolce al cucchiaio amato in Sicilia.
  • Non fatevi ingannare dal nome! Il Mellone è l’anguria.

Ci sono sapori che, da tradizione, scandiscono l’estate siciliana. Piatti semplici e genuini, ricette che hanno il sapore di una volta e che rendono ancora più piacevole la bella stagione. Tra questi c’è indubbiamente il Gelo di Mellone, un dolce al cucchiaio preparato con l’anguria. Prima di andare avanti, vi confermiamo che lo sentirete chiamare proprio così: “mellone”, con due “l”. E non si tratta del melone giallo (che volete farci: noi siciliani ci facciamo sempre riconoscere). In dialetto si chiama Gelu di Muluni e somiglia molto a una gelatina di anguria. Si mangia così com’è o diventa un eccellente ripieno per crostate, pasticcini o croissant. Insomma: una vera delizia per il palato. Conosciamo meglio questo dolce tipico siciliano.

Per una perfetta riuscita del gelo di mellone è importante utilizzare angurie molto dolci e saporite. È lì che sta il segreto. Questo tipo di preparazione può facilmente adattarsi a molte altre interpretazioni. Esistono, ad esempio, tanti altri tipi di gelo siciliano, tutti molto buoni: dalla cannella alle carrube, dalla fragola al caffè. Divertitevi a sperimentare: sentirete che bontà. Adesso siamo davvero pronti per metterci ai fornelli: indossate il grembiule, è il momento di cucinare.

Gelo di Mellone ricetta originale

Ingredienti

  • 1 anguria di circa 5 chili;
  • 100 g di zucchero per ogni litro di succo;
  • 80 g di amido per ogni litro di succo;
  • Gocce di cioccolato fondente (o cioccolato fondente a scaglie);
  • Cannella in polvere;
  • Fiori freschi di gelsomino;
  • Granella di pistacchio.

Procedimento

  1. Per fare il gelo di Mellone, dovete anzitutto tagliare a pezzi l’anguria.
  2. Dopo aver tolto la buccia ed i semi, passatela al setaccio e versate il succo ottenuto in una pentola.
  3. Aggiungete l’amido, lo zucchero e l’infuso di gelsomino.
  4. Mettete la pentola sul fuoco e portate ad ebollizione a fuoco molto basso, mescolando sempre.
  5. Non appena sarà leggermente addensato, aggiungete la cannella , quindi versatelo dentro le coppette o lo stampo che avete scelto.
  6. Fate intiepidire un po’, quindi unite il cioccolato.
  7. Guarnite con fiori di gelsomino freschi e spolverare di granella di pistacchio.
  8. Servite. Buon appetito! – Foto di Vittorio Fazio.

Articoli correlati