È morto Giuseppe Pucci Spatafora, che fu pilota di rally tra gli anni Settanta e Ottanta e più volte partecipò alla Targa Florio. Spatafora ha scritto grandi pagine di storia dell’automobilismo palermitano e siciliano: se ne è andato a 71 anni, dopo una malattia.

A bordo delle sue auto è stato uno volti più famosi dell’automobilismo di Sicilia. Amava soprattutto le gare “in salita” ed è riuscito a conquistare più volte il titolo di campione regionale e nazionale a bordo della 850 Abarth, della Porsche 911 Coupe e della “Fulvia Zagato”. I funerali si svolgeranno domani, alle ore 10, nella chiesa di Sant’Espedito, a Palermo.

“Una persona garbata, non si vantava mai delle sue vittorie, un vero signore di quelli che non ce ne sono più – dice il suo amico  Mario De Luca, presidente dell’associazione piloti Targa Florio – era socio fin dall’inizio, da sei anni, e veniva sempre a ricordare i bei tempi andati con il suo stile e con il suo entusiasmo”.

Sulla pagina Facebook dell’associazione Amici della Targa Florio sono comparsi tanti messaggi di cordoglio: in tanti ricordano Pucci Spatafora e continueranno a ricordarlo.

La foto è tratta dalla pagina Facebook “Associazione Culturale Amici della Targa Florio”.