Un dolce ricco e goloso, i Torciglioni Messinesi.

  • La pasticceria della città di Messina include vere e proprie prelibatezze.
  • Oggi prepariamo un dolce fritto, ripieno di una golosa crema.
  • Si tratta di una preparazione che si trova anche in altre parti dell’isola, ma che qui si chiama Torciglione.

Con i dolci siciliani si va sempre sul sicuro. Ogni provincia dell’isola ha le sue specialità, un trionfo di gusto e gola. I Torciglioni messinesi sono l’equivalente dei Cartocci o Macallè. Si tratta di pasta dolce lievitata, avvolta a formare un cannoncino, farcita con una crema bianca. Farli in casa non è difficile, ma bisogna avere un po’ di pazienza e seguire bene il procedimento. La pasta, infatti, necessita di una doppia lievitazione, per ottenere un risultato soffice. Per realizzarli vi serviranno dei cilindretti di metallo, adatti alla frittura.

Torciglioni con crema Ricetta

Ingredienti

  • 500 g di farina manitoba
  • 250 ml di latte
  • 50 g di strutto o margarina
  • 50 g di zucchero
  • 25 g di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • Acqua
  • Olio per friggere

Per la crema

  • 1 l di latte
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di amido di grano
  • 200 ml di panna per dolci

Procedimento

  1. Per fare i Torciglioni Messinesi, setacciate la farina in una ciotola e unite lo zucchero, il sale e lo strutto ammorbidito.
  2. Unite il lievito di birra che avrete sciolto in un po’ di acqua tiepida.
  3. Impastate unendo, a filo, il latte.
  4. Ottenuto un impasto omogeneo, aggiungete anche l’uovo sbattuto.
  5. Continuate a lavorare e, se necessario, unite un altro po’ di acqua.
  6. Create una palla e fatela lievitare per due ore, al caldo, coperta da un canovaccio.
  7. Nel frattempo, occupatevi della crema.
  8. Mettete in un pentolino il latte, lo zucchero e l’amido.
  9. Portate a bollore fino a quando la crema non si sarà addensata. Lasciate freddare in frigo, coprendo con la pellicola.
  10. Montate la panna e unitela alla crema, poco alla volta e solo quando la crema sarà completamente fredda.
  11. Trascorse le due ore di lievitazione, staccate dall’imposto dei pezzetti di pasta e create dei bastoncini.
  12. Arrotolate i bastoncini intorno ai cannelli di metallo, precedentemente imburrati.
  13. Fate lievitare ancora per un’ora.
  14. Friggete in olio ben caldo e fate scolare su carta da cucina.
  15. Passate nello zucchero semolato e farcite con la crema.

Buon appetito!

Articoli correlati