Parliamo di dolci messinesi e di prelibatezze che bisogna necessariamente assaggiare quando si visita la città dello Stretto. Messina rappresenta idealmente una porta di accesso alla Sicilia ed è una città di passaggio che ha fatto sue tante usanze. L’offerta in fatto di cucina è molto vasta, ma oggi vogliamo concentrarci sui dolci, perché rappresentano una sua particolarissima espressione.

Iniziamo dalla Pignolata, quello che si potrebbe definire il dolce tipico di Messina. Si tratta di una pasta fritta, formata da tanti “palline”, ricoperta da glassa metà al limone e metà al cioccolato La preparazione si trova anche in altre parti della Sicilia e del Sud Italia, ma a rendere unica quella messinese è proprio la glassa. Un altro dolce di Messina e della sua provincia che è molto noto è, naturalmente, la granita. Rispetto a quella che si prepara altrove, quella messinese è più cremosa.

Proseguiamo con alcuni dolci legati alle ricorrenze: a Natale non mancano le Niputiddate. Sono a forma di stella e nascono per ricordare le 12 stelle presenti sulla corona della Madonna. Hanno origine araba: si tratta di una pasta frolla molto sottile, ripiena di frutta secca, fichi secchi, mandorle, canditi e cacao. A Pasqua, invece, si è soliti preparare i panini di cena, che si trovano comunque durante tutto l’anno. L’impasto ha una consistenza simile a quella delle brioscia siciliana, ma il profumo è molto diverso. Nei panini di cena messinesi, infatti, ci sono anche cannella e chiodi di garofano.

La rassegna dei dolci messinesi prosegue con i “Zuccarati” o “Zuccarate”: sono ciambelle e bastoncini di pane biscottato leggermente dolce, con semi di sesamo. Continuiamo con la Pesca: una pasta brioche imbevuta di alchermes, farcita con crema chantilly e guarnita con ciliegie candite.

La ricetta dei Viennesi Messinesi

Viennesi Messinesi

Cambiamo decisamente genere con i Sospiri di Monaca, dolci fatti con una pasta simile a quella dei savoiardi, ma più morbida. Il ripieno è a base di crema di ricotta o crema chantilly o crema gianduia. Gli amanti delle paste ripiene potranno anche assaggiare i Lulù Messinesi, fatti di pasta choux, o i Viennesi. Non manca una vasta offerta di biscotti, come piparelli, nzuddi e ciambelline.