Il gateau di patate è un grande classico della cucina. Chiamato anche "Gattò", è uno sformato a base di patate e uova, farcito con salumi e fomaggi, molto semplice da realizzare. Si tratta di una preparazione di antiche origini, tipicamente napoletana, che tuttavia è diffusissima in Sicilia. Come tutte le ricette della tradizione, presenta molte varianti: ogni famiglia ha la propria versione, che viene tramandata con amore.

Versatile e ricco, il gateau di patate è molto versatile, perché consente di sperimentare con accostamenti di ogni tipo. Si può servire fumante o a temperatura ambiente, come piatto unico, antipasto o secondo. Per celebrare questa ricetta, proponiamo oggi una versione "siciliana", arricchita da un salume che si fa solo in Sicilia, il Salame Sant'Angelo, e preparata con formaggi del territorio.

La ricetta del Gattò di patate alla Siciliana

Ingredienti
1 chilo di patate
100 grammi di Salame Sant'Angelo
40 grammi di pecorino siciliano
200 grammi di vastedda siciliana
30 grammi di burro
2 uova
pangrattato, noce moscata, olio e sale quanto basta

Procedimento
Lessate le patate, pelatele e schiacciatele, quindi unite il burro e lasciate intiepidire. Aggiungete le uova, il pecorino, un pizzico di sale e la noce moscata. Imburrate una teglia con i bordi abbastanza alda e cospargete con il pangrattato. Stendete metà del composto di patate nella teglia, quindi aggiungete la vastedda a tocchetti e il salame a fette. Coprite con un altro strato di patate, con altro pangrattato e un filo d'olio. Infornate a 180° per 40 minuti. Servite tiepido.