La Giuggiulena, chiamata anche Giurgiulena è un dolce siciliano che caratterizza le festività natalizie. È diffuso anche in gran parte della Calabria. Oggi scopriremo insieme la sua storia e la sua ricetta.

Giuggiulena storia

Il suo nome deriva dall’ingrediente principale, che in siciliano e in calabrese è indicato con il termine di ‘gigiolena’ o ‘ciciulena’, probabilmente derivante dalla parola sicula-araba ‘giuggulena’, ancora in uso oggi per indicare il ‘seme di sesamo’.

Allo stesso modo, a questo termine si fa riferimento quando si vogliono nominare le caratteristiche tipiche dell’arenaria di Sicilia. La roccia che caratterizza i Monti Iblei, ad esempio, prende nel sud-est il nome di ‘giuggulena’ appunto, per via delle caratteristiche geologiche che la rendono particolarmente friabile, e così tutte le costruzioni realizzate sulla sua base, come il Castello Svevo dell’isola di Augusta.

Questo dolce, chiamato anche cubàita di sesamo, presenta diverse somiglianze con quelli che caratterizzano la zona del bacino del Mediterraneo. Il che non stupisce, visto che la pianta del sesamo è proprio tipica delle zone dell’India, e dell’Africa.

I semi, particolarmente oleosi e nutrienti, vengono utilizzati infatti anche per un altro dolce tipico, molto simile a quello calabro-siculo, consumato sia in Eritrea che Etiopia. Probabilmente discendente della nota halva realizzata a base di tahina, la pasta di sesamo che è la base tipica di molte produzioni dolciarie del Mediterraneo orientale. Alcune di esse vengono arricchite con miele o zucchero, e caratterizzano anche tutta l’area dolciaria dei Balcani.

Le sue caratteristiche di cibo povero ma sostanzioso fanno sì che il seme di sesamo venga utilizzato anche in altre produzioni dell’Africa, in occasione di feste particolari, come ad esempio le celebrazioni del Ramadan, la tipica festa islamica che prevede un digiuno di un mese dall’alba al tramonto. Per assicurare il pieno svolgimento delle celebrazioni, i fedeli si sostentano con dolci molto semplici, dal tramonto all’alba successiva, come ad esempio la chebakia, dolce tipico della zona del Marocco.

Ricetta Giuggiulena o Cubbaita di Sesamo

Ingredienti

  • 500 g di semi di sesamo
  • 300 g di miele
  • 150 g di zucchero
  • 130 g di mandorle tostate

Procedimento

  1. Versate il miele in un tegame e fate sciogliere a fiamma bassa.
  2. Aggiungete lo zucchero, mescolando continuamente.-
  3. Quando la miscela raggiungerà il punto di ebollizione, aggiungete i semi di sesamo e le mandorle tritate.
  4. Fate cuocere, a fiamma bassa e mescolando spesso, fino a quando i semi di sesamo non prendono un colore ambrato e tutto è ben amalgamato.
  5. Versate il composto su un piano di marmo unto d’olio (o su carta da forno) e spianate velocemente.
  6. Lo spessore finale deve essere compreso tra i 5 e i 10 millimetri.
  7. Dividete con un coltello e fate freddare.

Buon appetito!

Foto di Elena Barbara