L’Ora – Inchiostro contro piombo” è la nuova fiction Mediaset dedicata al giornale siciliano L’Ora. Andrà in onda su Canale5 e in streaming su Mediaset Infinity. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere: cast, trama e anticipazioni.

L’Ora – Inchiostro contro piombo su Canale5

Questa serie in 5 puntate racconta L’Ora, il giornale fondato a inizio Novecento dalla famiglia Florio, e prende spunto da eventi realmente accaduti tra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Sessanta. Si focalizza su un periodo cruciale per la lotta alla mafia. Dalla redazione sono passati giornalisti coraggiosi, menti vivaci ed impazienti di cambiare il destino loro e dell’Italia, anche a costo della vita, lottando apertamente contro la mafia.

La nuova fiction L’Ora – Inchiostro contro piombo andrà in onda a giugno, in cinque prime serate, annunciano da Mediaset. È una co-produzione RTI – Indiana Production, per la regia di Piero Messina, Ciro D’Emilio e Stefano Lorenzi. Le riprese sono state effettuate tra Palermo e Roma. Questa serie è già stata trasmessa da Sky Germania, riscuotendo un grande successo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Claudio Santamaria (@claudio_santamaria)

Trama della fiction

Nato nella Palermo degli anni a cavallo tra il secondo dopoguerra e il boom economico, L’Ora è il primo quotidiano che ha l’ardire di scrivere la parola mafia. Vi lavorano menti vivaci e giornalisti coraggiosi che, capitanati dal direttore, scovano la notizia, la catturano e la raccontano.

La redazione si espone nonostante le ostilità del potere costituito, da troppo tempo connivente con la malavita. La storia de L’Ora è quella di un giornalismo di indagine, potente e emozionante, fatto di donne e uomini che hanno messo a rischio anche la vita pur di portare al pubblico la conoscenza della verità.

Nel cast di L’Ora – Inchiostro contro piombo, ci sono Claudio Santamaria, Maurizio Lombardi, Daniela Marra, Francesco Colella, Bruno Di Chiara, Marcello Mazzarella, Silvia D’Amico. Ecco quali sono i loro ruoli e le caratteristiche dei loro personaggi.

I personaggi della fiction L’Ora

  • Claudio Santamaria è Andrea Nicastro, il Direttore. Romano, fumatore, con un’ulcera cronica che lo devasta, appassionato e tenace, testardo, dotato del fiuto di un grande giornalista. Personaggio scomodo, incaricato di occuparsi di un giornale morente, riuscirà a ribaltarne le sorti, incrementando la tiratura, motivando la redazione, creando un piccolo manipolo di coraggiosi eroi civili.
  • Maurizio Lombardi è Marcello Grisanti, il braccio destro di Nicastro. Accetta di seguire Nicastro a Palermo per questa nuova avventura. Ex partigiano, porta sul corpo i segni della sua lotta al nazifascismo che gli ha tolto la voce, costringendolo a esprimersi grazie a un laringofono. Grisanti non ha perso però quelle parole che continua a scrivere ostinatamente, riuscendo a fare anche da filtro tra la Redazione e il Direttore.
  • Daniela Marra è Enza Cusumano, l’unica donna della redazione. Una vera giornalista che cerca il suo posto nel mondo affrancandosi anche dal suo ruolo di moglie. Infatti, quando il marito Marco Maravigna decide di lasciare la redazione, lei rimane, affascinata dal nuovo corso imposto da Nicastro. Da sempre, vive con Salvo una relazione di amore e odio che le difficili condizioni dell’inchiesta metteranno a dura prova.
  • Francesco Colella è Giulio Rampulla, il capo-redattore. Giulio è cresciuto con i gesuiti, è un cristiano e un poeta. Lo riconosciamo subito quell’uomo buono e caparbio che custodisce una grande sofferenza: sua moglie Teresa è un’alcolizzata e una giocatrice d’azzardo. Fino alla fine, Rampulla proverà invano a prendersene cura, così come fa con i suoi giovani colleghi, per i quali ha sempre una parola di incoraggiamento e un motto di spirito.
  • Bruno Di Chiara è Salvo Licata, giornalista e musicista. Salvo è un appassionato della vita, che ama in tutte le sue forme. Da tempo ha una relazione con Nerina, una prostituta cubana, ma il suo cuore sembra battere ancora per Enza, la sua determinata collega sposata con Marco Maravigna. L’arrivo del giovane Domenico Sciamma conferirà a Salvo anche il ruolo di compagno di avventure e mentore.
  • Giovanni Alfieri è Domenico Sciamma. I suoi tratti quasi fanciulleschi, la sua ingenuità non devono trarre in inganno. Per amore della verità, Domenico è capace di superare qualunque ostacolo e di affrontare ogni pericolo. Arriva direttamente da Corleone con una notizia bomba appuntata su due foglietti: la scomparsa di un sindacalista. Nicastro ne coglie subito il potenziale prendendolo a bordo e diventandone il maestro.
  • Tiziana Lodato è Silvia Congiu, la segretaria. Affettuosa, disponibile, materna, ma anche intelligente e intraprendente, un vero pilastro per tutti i giornalisti.
  • Giampiero De Concilio è Nic Ruscica, il fotografo. Un ladruncolo che proviene dai quartieri difficili di Palermo. Dopo la defezione di Basile, fotografo storico del giornale, Nic ne prende il posto, dimostrando talento e determinazione. Nic è sempre alla ricerca di un riscatto per sé e per il fratello minore Dino.
  • Silvia D’Amico è Anna Nicastro, moglie di Antonio. Anna è una giornalista capace, una donna emancipata che sa essere di sprone e di sostegno per Nicastro, che invece non si dimostra subito capace di incoraggiare il talento e l’ambizione della sua compagna. Vorrebbe un figlio da lei, ma Anna è irremovibile: troverà occupazione nel quotidiano rivale.
  • Selene Caramazza è Olivia Butera, una ragazza dalla storia misteriosa. Olivia è una ragazza misteriosa, che conosciamo quando il suo fidanzato, un sindacalista inviso ai mafiosi, scompare. Tra lei e Domenico nascerà presto uno stretto rapporto, mentre il ragazzo si mette sulle tracce della verità. Prima o poi però Domenico dovrà fare i conti con le ombre che circondano Olivia.
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati