Non si arresta la scia di sangue sulle strade siciliane. Un motociclista ha perso la vita a Catania: aveva appena percorso la statale 121, Catania-Paternò, e aveva imboccato lo svincolo per Etnapolis ma, affrontata la rampa d’ingresso, è caduto. Potrebbe essere stata colpa di un malore o di una manovra errata mentre era alla guida: queste le ipotesi attualmente al vaglio degli investigatori, che stanno cercando di ricostruire l’accaduto.

Rimane ancora poco chiaro, dunque, cosa sia realmente accaduto. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso gli ultimi istanti di vita dello sfortunato motociclista, S.I., un 55enne di Acicastello. L’incidente è avvenuto ieri mattina.

Nelle scorse ore si sono verificati diversi incidenti in Sicilia. Un uomo di 72 anni è morto a Noto (SR), mentre si trovava alla guida della sua auto. La vicenda è avvenuta, in via Roma, in pieno centro. Stando a quanto ricostruito, l’uomo è stato colto da malore e ha perso il controllo della sua vettura, una Toyota Yaris. È finito contro il muro di una palazzina. Immediati i soccorsi e anche chi era presente al momento dello schianto ha cercato di intervenire. L’uomo era accasciato sul volante.

Anche nel Messinese si è verificato un tragico incidente. Un poliziotto di 39 anni è morto a Divieto di Villafranca. Salvatore D’Anna era originario della città dello Stretto. Si trovava a bordo della sua moto e, per motivi ancora da accertare, si è schiantato contro un palo della luce, mentre viaggiava lungo via Madonna del Tindari, di fronte villa Marullo. Purtroppo, per lui non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.