Le sfogline siciliane sono una vera delizia. Si tratta di dolci fiocchetti di pasta sfoglia, da mangiare uno dopo l’altro. Sicuramente le avrete viste, almeno una volta, al bar o anche al panificio: prepararle in casa non è troppo difficile, ma vi ci vorrà un po’ di tempo e pazienza, perché il procedimento per fare la sfoglia richiede alcuni passaggi ben precisi.

La ricetta che vi diamo è abbastanza classica, perché prevede la preparazione del “panetto” e dell’impasto. Non indugiamo oltre, ma vediamo subito come fare in casa le sfogline siciliane.

Come fare le sfogline siciliane

Ingredienti

Per l’impasto

  • 530 g di farina 00
  • 330 g acqua
  • 15 g di sale

Per il panetto

  • 750 g di burro
  • 220 g di farina

Procedimento

  1. Iniziate dal panetto,  impastando burro e farina senza lavorarli troppo.
  2. Formate un panetto quadrato e fatelo riposare in frigo per un’ora.
  3. Passate all’impasto.
  4. Mescolate tutti gli ingredienti senza lavorarli troppo, create una palla e avvolgetela nella pellicola.
  5. Fatela riposare 30 minuti.
  6. Trascorso questo tempo, stendete l’impasto dando una forma rettangolare.
  7. Mettete al centro il panetto, quindi chiudete le punte verso il centro e appiattite col mattarello, dal basso verso l’alto e viceversa.
  8. Create le pieghe della sfoglia, seguendo il procedimento per la pasta sfoglia, cioè una da 3 e una da 4 e fate riposare il panetto sempre avvolto in pellicola in frigo per 1 ora circa. (Qui trovate delucidazioni sul procedimento da seguire per le pieghe).
  9. Dopo fate gli stessi passaggi e rimettete in frigo, aspettando almeno 3 ore prima di usare la nostra sfoglia.
  10. Stendete la pasta in un grosso rettangolo e tagliatelo a metà.
  11. Sovrapponete una metà sull’altra e schiacciate bene.
  12. Tagliate a metà anche questa e sovrapponete ancora.
  13. Dovrete avere in tutto 4 strati di sfoglia, l’uno sopra l’altro.
  14. Schiacciate bene e tagliate delle strisce di pasta dal lato più corto.
  15. Una volta ottenute le strisce, fate dei fiocchetti con le mani.
  16. Cuocere i primi 6 minuti a 220° e i restanti 6/7 minuti a 180°.
  17. Sfornate e, se volete, coprite con zucchero a velo.

Buon appetito!

Foto: Panificio Di Martino

Articoli correlati