La granita siciliana dolce e rinfrescante.

Sono davvero tanti i motivi che rendono l’estate una stagione straordinaria e, tra questi, c’è sicuramente la possibilità di tornare a gustare la celebre granita siciliana. Questa preparazione così semplice riesce, con pochi ingredienti, a deliziare e rinfrescare il palato. Avete mai provato la granita di anguria? Non se ne sente parlare molto spesso, eppure è davvero deliziosa. La grande protagonista, naturalmente, è l’anguria, un frutto naturalmente dolcissimo e con un elevato contenuto d’acqua: perfetto quando il sole picchia duro!

In Sicilia è buona abitudine consumare la granita a colazione, accompagnata da una bella brioscia con il tuppo. Se, poi, volete rendere il tutto davvero goloso, aggiungete la panna montata. Potete comunque gustarla quando preferite. L’anguria è molto apprezzata nella nostra isola. La si consuma fresca, anche nei tradizionali chioschi in strada, oppure in una celebre preparazione dolce: il gelo di “mellone” (proprio così, con due “l”). Vediamo adesso come trasformarla in granita: dopo che l’avrete provata, non riuscirete più a farne a meno!

Ricetta della Granita d’Anguria

Ingredienti

  • 1 kg di anguria;
  • 250 g di zucchero;
  • 125 ml di acqua;
  • Succo di un limone.

Procedimento

  1. Per fare la granita d’anguria, dovete anzitutto dedicarvi allo sciroppo di zucchero.
  2. Versate acqua e zucchero in un pentolino, quindi portate a bollore mantenendo la fiamma a calore moderato.
  3. Lasciate bollire per 3 minuti.
  4. Fate raffreddare.
  5. Tagliate la polpa d’anguria a pezzi e privatela dei semi
  6. Frullate insieme la polpa d’anguria e il succo di lime, versando a filo lo sciroppo di zucchero (che nel frattempo deve essersi raffreddato).
  7. Disponete il composto ottenuto in una vaschetta e conservate in freezer per tre ore.
  8. Ogni mezz’0ra, mescolate: così si romperanno i cristalli di ghiaccio.
  9. Servite.

Buon appetito! – Foto: hugovk – (CC BY-NC-SA 2.0).

Articoli correlati