Una granita siciliana davvero speciale.

  • Scursunera o scorzonera, un dolce delicato e dal sapore inconfondibile.
  • Le sue origini affondano nel passato e ancora oggi è una vera prelibatezza.
  • Eccone la storia e la ricetta.

Esistono alcune ricette della tradizione siciliana che ci portano indietro nel tempo. Sono un viaggio nel passato, un modo per conoscere la Sicilia e la sua cultura. Tra queste ce n’è una molto particolare già a partire dal nome: la Scursunera. Se non l’avete mai sentita, non preoccupatevi: siamo qui per spiegarvi tutto quello che c’è da sapere. Chiamata anche Scorzonera, è la granita preparata con gelsomino e cannella. Deve il suo nome alla scorzonera hispanica, una pianta erbacea mediterranea, dai fiori gialli e dal sapore amarognolo ma gradevole. Questa pianta, nota dall’antichità, veniva utilizzata per curare la peste e anche come antidoto per i morsi di serpente, in siciliano “scursuni” (dal latino medievale “curtio onis”, cioè “vipera”).

L’essenza di scursunera fu unita a quella del gelsomino, introdotto dagli Arabi, e alla cannella. Col tempo non si è più inserita la scorzonera, ma il nome ha continuato a indicare la granita di gelsomino e cannella. Così ancora oggi possiamo gustare questo insieme fresco e aromatico, usato anche per preparare un celebre “pezzo duro” gelato. Detto questo, è il momento di preparare la granita di gelsomino e cannella.

Ricetta della Scursunera

Ingredienti

  • 100 g di fiori di gelsomino;
  • 200 g di zucchero semolato;
  • Succo di ½ limone;
  • 1 stecca di cannella;
  • Cannella in polvere.

Procedimento

  1. Per fare la Scorzonera, dovete anzitutto mettere a bagno il gelsomino semichiuso per circa 10-15 ore in una ciotola con 500 ml  di acqua.
  2. Filtrate e preparate uno sciroppo: versate in un tegamino lo zucchero con due decilitri di acqua, insieme alla stecca di cannella e al succo del limone filtrato.
  3. Mettete sul fuoco a fiamma bassissima.
  4. Fate intiepidire, eliminate la stecca di cannella e aggiungete al composto l’acqua al gelsomino.
  5. Versare in un recipiente d’acciaio e mettete in freezer.
  6. Quando la granita comincerà a gelare, mescolatela bene.
  7. Ripetete questa operazione ad intervalli di mezz’ora, fino a raggiungo la consistenza desiderata.
  8. Servite aggiungendo un pizzico di cannella.

Buon appetito! – Foto: thebittenword.com – (CC BY 2.0).

Articoli correlati