Lo chef Carlo Cracco alla scoperta della Trinacria autentica

  • Dinner Club Sicilia: la serie di Amazon fa tappa sulla nostra isola.
  • Insieme a Cracco, l’attore Pierfrancesco Favino.
  • I due scoprono l’autentica ospitalità siciliana insieme alla famiglia Doria.

Ogni occasione è buona per visitare la Sicilia e assaggiare le sue specialità. Lo show di Amazon Prime “Dinner Club” ha dedicato una delle sue puntate alla nostra isola: un diario di viaggio culinario, che vede protagonista lo chef Carlo Cracco, insieme a noti attori e comici italiani. Un omaggio alla migliore arte in cucina dell’Italia, che non può esimersi dall’esplorare anche la nostra isola. Cracco, insieme a Pierfrancesco Favino, ha girato diverse località siciliane, da Trapani a Palma di Montechiaro, incontrando anche una famiglia molto speciale: la famiglia Doria.

Nella migliore tradizione dell’ospitalità siciliana, i Doria invitano subito i due a rimanere a pranzo. Il motivo per cui arrivano nella loro proprietà, in aperta campagna, è provare il “Rosolio di Bastarduna“, cioè il rosolio fatto con la seconda fioritura dei fichi d’India. Appena giunti, gli viene subito offerto di restare. Quando replicano che non vorrebbero disturbare, la risposta è semplice e perfette: «Come si mangia in 8, si mangia in 10, 15, 20!». In Sicilia il concetto di “aggiungi un posto a tavola” è una questione che viene dal cuore. Dal momento in cui ci si siede insieme per il pasto, è un vero trionfo di gusto e specialità della tradizione. Ecco lo strepitoso menu.

Dinner Club Sicilia: rosolio, cassatelle e pane e olio

Si comincia con la pasta con il pesto alla trapanese, seguita da salsiccia e tanta carne arrostita sulla brace. Un po’ di insalata fresca, accompagnata da buon pane casereccio con l’olio. Arriva, poi, il momento di gustare i celebri “bastarduna“: sono la seconda fioritura dei fichi d’India, la prima si taglia, in modo farli crescere ancora meglio. Carlo Cracco chiede se gli possono tagliare il ficodindia a pezzetti e la risposta è un laconico: «Ma che fa, scherzi?». Favino, che è perfettamente entrato nello spirito, aggiunge: «Mangia con le mani! E muzzica!». Il pranzo si conclude in bellezza, con cassatelle e frutta di martorana fatta in casa, che accompagnano il rosolio di bastarduna bello freddo: un prodotto 100% naturale, con una gradazione alcolica di 27 gradi.

Dinner Club in Sicilia ha mostrato tante strepitose facce della nostra isola ma, sicuramente, quella della famiglia Doria e della loro ospitalità è una delle più belle. Una dimostrazione del fatto che la nostra è una terra straordinaria, che condivide le sue specialità e accoglie i visitatori con l’abbraccio più caloroso. Cracco e Favino faticano un po’ a finire tutte le pietanze, ma guardando ciò che gustano, non si può fare a meno di provare una sana invidia!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati