Le ricette siciliane più famose sono conosciute davvero a ogni latitudine. La bontà della cucina siciliana supera di gran lunga i confini dell’isola: il merito è di una solida tradizione, che poggia su un bagaglio di cultura. Nel corso dei secoli, tanti popoli si sono avvicendati e ognuno di essi ha lasciato un prezioso contributo. Quello che mangiamo oggi, dunque, è il risultato di idee, intuizioni e sperimentazioni. Non stupisce che le ricette siciliane siano così apprezzate. Dagli antipasti ai dolci, ce n’è davvero per ogni palato.

Quando parliamo delle ricette siciliane più famose, ci riferiamo a quei piatti che davvero tutti conoscono. A ogni latitudine è possibile trovare cuochi che si cimentano con questo tipo di cucina, conquistando i commensali con portate a base di pesce, gustosi piatti di pasta, invitante street food e dolci deliziosi.

Le Ricette Siciliane più famose

  1. Pasta con le sarde. La pasta con le sarde è un piatto tanto semplice, quanto gustoso. Il condimento, a base di sarde, finocchietto selvatico e pangrattato, ha un sapore deciso, ma per nulla invadente. Un sapore che per molti è del tutto nuovo, ma che per i siciliani è sinonimo di casa.
  2. Cannoli siciliani. In tutto il mondo troverete un cannolo siciliano, questo è sicuro. Il dolce con la crema di ricotta è uno dei simboli della Sicilia. Certo, i più buoni si gustano in Sicilia, perché è la ricotta a fare la differenza, ma si trovano anche buone “riproduzioni”.
  3. Arancini o Arancine. Si tratta di una specialità dello street food che bisogna assaggiare almeno una volta nella vita. Dorate all’esterno e ripiene di riso, sono davvero buonissime. Nel Catanese hanno tipicamente la forma a punta e si chiamano “arancini”. Nel Palermitano sono tondeggianti e si chiamano “arancine”. In entrambi i casi sono un trionfo di gusto.
  4. Sfincione. Non è esattamente una pizza. L’impasto è alto e soffice e viene condito con una salsa a base di pomodoro, cipolla, acciughe, origano e pezzetti di formaggio tipico siciliano.
  5. Pasta alla Norma. Una sinfonia nel piatto. La pasta viene condita con salsa di pomodoro e melanzane e viene completata dalla ricotta salata. Basta parlarne per sentire l’acquolina in bocca.
  6. Caponata. Un antipasto da re. Ancora una volta sono protagoniste le melanzane. L’origine del nome è incerta, anche se pare derivi dalla salsa agrodolce utilizzata per condire e accompagnare la lampuga, un pesce che in dialetto siciliano è chiamato capone.
  7. Panelle. Tanto semplici quanto buone, sono a base di farina di ceci e vengono fritte. Si possono mangiare da sole o anche in mezzo a un panino e vanno a nozze con le crocchè.
  8. Pasta ‘ncasciata. Si tratta di una pasta al forno, tipica dell’area del Messinese. Il condimento è davvero ricco, ma vale sicuramente la pena di fare uno strappo alla regola.
  9. Cassata. Non potevamo certo dimenticare la regina dei dolci. Una torta sontuosa, splendida nell’aspetto, ripiena di crema di ricotta.
  10. Timballo di anelletti. È un’altra tipologia di pasta al forno, tipica del Palermitano. Il formato utilizzato sono gli anelletti, che hanno proprio la forma di anelli, conditi con ragù di carne e altre prelibatezze.

Foto di Rino Porrovecchio

Articoli correlati